Il mercato del noleggio nel 2021 ha fatto segnare crescite record. Ancora in crescita anche nel 2022

Le contrazioni di mercato, i blocchi e i rallentamenti tipici di questi anni, non sembrano toccare il mercato del noleggio che, anzi, continua a crescere.

A dirlo è lo studio di SmartLand che, ogni anno, analizza il mercato del noleggio.

Quali sono i numeri che hanno caratterizzato questo mercato negli ultimi anni?
Andiamo subito a vedere i principali.

Per visionare lo studio completo
compilare il form di richiesta online sul sito Assodimi/Assonolo

L’analisi

Lo studio si basa sull’elaborazione di 1400 bilanci (213 dei soci Assodimi) suddivisi per varie categorie merceologiche:

  • noleggio gru
  • costruzione
  • agricoltura
  • lavori edili
  • sollevamento
  • container
  • strutture e attrezzature per manifestazioni

L’aspetto interessante del report è che, i numeri dei bilanci, vengono presentati alla luce del sentiment di mercato (aspetto essenziale perché è proprio il sentiment dell’imprenditore a determinarne scelte e strategie), e agli andamenti congiunturali.

Uno degli aspetti comuni a tutte le analisi è che le performance migliori appartengono alle aziende più strutturate e organizzate (e in particolare ai soci di Assodimi).

Noleggio: un mercato in crescita

Il mercato del noleggio nel 2021 ha fatto segnare crescite record e il 2022 è stato un altro anno di forte crescita.

Le aziende che hanno beneficiato della crescita maggiore sono quelle che fatturano tra 1mln e 10 mln di noleggio.

Lo studio noleggio permette una visione delle dinamiche di mercato suddivise per macro categorie premiando il settore delle costruzioni e il settore degli eventi (complice gli anni di blocco).

Il 2023 si preannuncia come un anno di consolidamento della crescita.
Gli investimenti previsti sul PNRR promuoveranno l’uso di macchine e attrezzature e quindi vi sarà ricorso al noleggio.
Anche se il superbonus diminuirà la sua portata questo rimarrà comunque ancora rilevante per il 2023 fornendo alle imprese un grosso aiuto alla vendita e acquisto di beni.

Il commento di Federico della Puppa, SmartLand

“Le aziende di noleggio hanno dimostrato di saper capitalizzare la crescita, ma dopo due anni di forti aumenti il 2023, anche se sarà un anno preventivato come positivo, deve essere un anno di consolidamento strategico delle imprese, per prepararsi ad un possibile “galleggiamento” futuro, ovvero quando il mercato nei prossimi anni si assesterà e nel quale il successo delle imprese si giocherà sulla capacità di recuperare redditività dall’ottimizzazione della gestione dei processi aziendali questa sarà la vera sfida per il futuro”.

Il commento di Marco Prosperi Direttore di Assodimi

“Il noleggio è sempre più protagonista con indici di penetrazioni e spesa procapite molto elevati, la previsione per il 2023 è di un mercato in aumento per un +15.5% , questi mesi devono essere sfruttati per l’ottimizzazione e controllo dei costi il miglioramento dei processi, l’introduzione di sistemi di controllo con una gestione manageriale delle aziende. In questo modo nei prossimi anni si potrà sfruttare questa grossa spinta”. 

Lo sforzo di far conoscere i concetti di noleggio fatto da tutte le aziende che operano nel mercato oltre che da Assodimi in concomitanza con altri fattori come il cambio generazionale, la pandemia e i gli incentivi si stanno rivelando molto efficaci come si evince studiando la spesa media procapite per i settori di riferimento.

La spesa media procapite italiana per attività di noleggio nei settori di riferimento Assodimi è stimata per il 2020 pari a poco più di 30 euro, in crescita rispetto agli anni precedenti e in aumento nel 2021 a 37,1 euro, valore che sale a 42,1 euro nel 2022 e a 48,6 euro nel 2023 (+60% in 3 anni). Le analisi evidenziano che il noleggio continua ad incrementare significativamente il peso del suo ruolo sull’economia complessiva, con un peso percentuale in netta crescita rispetto al PIL e agli investimenti in costruzioni e sul complesso del giro d’affari della filiera dell’edilizia.

Altri articoli sullo stesso tema:

Mercato del noleggio: +13,5% nel 2022, previsto +15,5% nel 2023

Il Covid ha influito sul noleggio? Scopriamolo attraverso i dati

Mercato del noleggio: i dati post Covid