Sicurezza carrelli elevatori

La circolazione di carrelli elevatori determina ogni giorno situazioni di rischio all’interno degli ambienti di lavoro. Pericoli che interessano sia gli operatori che tutti coloro che lavorano nelle prossimità degli spazi di movimentazione dei mezzi.
Diversi sono i rischi e differenti le modalità attraverso cui si verificano gli incidenti che ne derivano.

Quali sono i fattori di rischio e le cause di infortunio?

I principali fattori di rischio per chi utilizza i carrelli elevatori sono riassumibili in:

  • Ribaltamento del carrello elevatore
    che si verifica generalmente per un’errata disposizione del carico o per un superamento dei limiti di peso, per velocità eccessiva e manovre spericolate, ostacoli sul percorso;
  • Caduta del materiale
    generalmente causato da una mancata o errata imbracatura del carico o all’utilizzo di contenitori non adatti al tipo di merce o, infine, al sovraccarico delle scaffalature;
  • Rischio d’investimento
    di pedoni o operatori che lavorano nell’ambiente;
  • Rischi infortunistici
    come ad esempio lo schiacciamento;
  • Rischio incendio ed esplosione
    ad esempio nelle sale di ricarica, per lo più dovuto alle batterie;
  • Rischio di inalazione gas o fumi di scarico
  • Utilizzo improprio di carrelli non adatti 
    una delle principali cause di incidenti, con conseguenze talvolta molto gravi, è l’utilizzo improprio che per esempio si fa dei frontali, considerati un factotum all’interno dei magazzini.

Posto che i carrelli elevatori utilizzati debbano sempre rispondere alle disposizioni di sicurezza, essere utilizzati solo da personale formato e addestrato alla mansione ed essere utilizzati nel rispetto delle indicazioni prescritte dalle norme e dai manuali d’uso, come è possibile fare prevenzione per questi rischi?

Come evitare incidenti con il carrello elevatore?

Vediamo singolarmente i rischi che abbiamo preso in considerazione e analizziamo come sia possibile fare prevenzione.

  • Ribaltamento e rovesciamento
    La guida dei carrelli elevatori deve avvenire nel rispetto delle istruzioni e della formazione che l’operatore ha acquisito. Una buona regola per evitare questo rischio è quella di mantenere la velocità inferiore al limite previsto e ricordare di tenere le forche abbassate per non sbilanciare il carrello.
    Un’altro errore fatale per chi si trova alla guida del carrello elevatore è sempre quello di procedere in retromarcia con carichi ingombranti: meglio evitare!
  • Investimento
    Il layout dell’ambiente lavorativo deve essere progettato in modo da lasciare spazio di manovra e di transito a mezzi e pedoni; deve essere dotato di segnaletica orizzontale e verticale (in modo di mettere in guardia pedoni e operatori). Altro fattore importante per evitare il rischio di investimento è quello che riguarda più strettamente il carrello elevatore che deve essere tenuto in perfetta efficienza per ciò che riguarda segnalatori luminosi, acustici, allarmi e anche sistema frenante.
  • Rischi infortunistici
    Il rischio con il carrello elevatore è anche strettamente legato alla presenza di forche, catene che possono creare impigliamento, trascinamento e schiacciamento. Ecco perché sarebbe opportuno che queste parti venissero protette con schermature fisse.
  • Caduta carichi e materiali
    Verificare la stabilità e l’integrità del carico, utilizzare il carrello per stoccare come previsto dal libretto d’istruzioni, usare i corretti accessori per il sollevamento sono suggerimenti semplici che possono però fare la differenza.
    Resta fermo l’obbligo inoltre di rispettare i limiti di peso massimi sopportabili dalla struttura.
  • Rischio incendio ed esplosione
    In caso di utilizzo di carrelli elettrici, è bene ricordare che la carica della batteria sviluppa idrogeno e che nell’aria potrebbe formare una miscela esplosiva. E’ fatto divieto per cui fumare nelle vicinanze e portare fiamme libere.
    L’intero impianto di ricarica dovrebbe essere antideflagrante e la zona abbia un sistema di ricircolo dell’aria se non di ventilazione vera e propria.
  • Rischio inquinamento
    Nel caso di carrelli diesel potrebbe succedere di inalare gas e fumi di scarico altamente tossici. In questi casi è opportuno adottare misure di contenimento tra cui l’impiego di depuratori applicati ai tubi di scarico o prevedere il potenziamento del ricambio dell’aria.
  • Utilizzo di carrelli elevatori speciali
    Utilizzare il muletto in aree di produzione in cui sono presenti operatori a piedi, o per il trasporto di carichi pesanti o non pallettizzati, può rappresentare un enorme rischio per persone e merci. Per questo motivo è necessario prevedere l’impiego di macchine speciali, studiate e progettate per le specifiche esigenze di movimentazione.