Con la Brexit il governo inglese ha introdotto il marchio UKCA (UK Conformity Assessed). Si tratta di una sorta di certificazione che, come il marchio CE, attesta la valutazione di conformità e si applica a tutti i prodotti e attrezzature destinati ad essere commercializzati in Gran Bretagna (Inghilterra, Scozia e Galles), praticamente i prodotti sui quali, nell’Unione Europea, si applica il marchio CE, tra cui: macchine, ATEX, attrezzature a pressione, dispositivi medici, compatibilità elettromagnetica, apparecchiature radio, elettriche a bassa tensione…

La novità è che il governo inglese ha posticipato il temine del periodo di transizione, periodo durante il quale si considera valido anche il marchio CE, prorogandolo dal 31 dicembre 2022 al 31 dicembre 2024.

Il marchio UKCA è in vigore dal primo gennaio 2021. Il periodo di transizione consente alle imprese di adeguarsi ai nuovi requisiti.

Sarà quindi possibile continuare ad immettere, sul mercato inglese, prodotti con marcatura CE, fino al 31 dicembre 2024 mentre, dal primo gennaio 2025 saranno ammessi solo prodotti marcati UKCA.