Sicurezza sul lavoro

La sicurezza sul lavoro rappresenta un banco di prova che misura la civiltà di un Paese“. Con queste parole, il Presidente della Repubblica Mattarella ha sottolineato quanto sia necessario oggi ripensare alla sicurezza come chiave di volta del mondo del lavoro.
Occorre un sistema immunitario composto da: aggiornamento continuo, rispetto delle forme di lavoro in continua mutazione, formazione di una responsabilità verso se e gli altri e un’accurata vigilanza sui luoghi di lavoro“.

Al Forum Made in Inail, organizzato dall’Inail per illustrare bilanci e prospettive dei progetti ad alto valore tecnologico avviati con partner strategici del mondo accademico e scientifico e con il sistema delle imprese e delle rappresentanze dei lavoratori, è stato chiaro l’incontro tra esigenze di sicurezza sul lavoro e ricerca.

Negli ultimi anni – ha dichiarato il Presidente dell’Inail Bettoni – l’Istituto ha registrato un significativo ampliamento delle proprie competenze, affermandosi come un ente capace di tenere salde le originarie radici di istituzione assicurativa sociale e, dall’altra, di configurarsi come il garante della tutela globale integrata di lavoratrici e lavoratori. Numerose sono state le attività portate avanti nell’ambito della ricerca, della prevenzione, della riabilitazione e del reinserimento sociale e lavorativo delle persone con disabilità”.

Come ridurre infortuni e malattie professionali

Lo studio, la scienza e la sperimentazione sono fondamentali se si vuole abbattere il numero degli incidenti sul lavoro e le malattie professionali.
Ecco perché la ricerca “Made in Inail” si è focalizzata su tecniche e strumenti al servizio di una prevenzione più efficace, di una riabilitazione e reinserimento più rapidi, in linea con il Quadro strategico dell’Ue in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro 2021-2027.
Non solo.
Prevenzione e cura devono tenere conto dei cambiamenti radicali in seno alla società, della possibilità di emersione di nuovi rischi e nuove fattispecie di infortuni e malattie legate al lavoro. Ne consegue l’urgenza di nuove linee guida, di una formazione più mirata, di una diversa attività di controllo per aziende e lavoratori.

Senza una riflessione di questo tipo sarà complicato fare di più e meglio in relazione alla sicurezza sul lavoro.

Innovazione e sicurezza: gli esoscheletri Inail anche per la logistica

Sperimentazione nella sicurezza, a 360 gradi

L’impegno dell’Inail si è profuso anche per tantissimi progetti innovativi e altamente tecnologici. Basti pensare al Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici dell’Inail, che nel contesto del progetto “Sistemi Cibernetici Collaborativi”, ha realizzato insieme al team di ricerca XoLab di IIT i prototipi di tre dispositivi:

  • XoTrunk, per supportare la schiena e il tronco
  • XoShoulder, per fornire sostegno alle spalle
  • XoElbow, per il sostegno dei gomiti.

Oppure alla piattaforma previsionale Worklimate, per la valutazione dei rischi lavorativi legati all’esposizione ad alte temperature e al progetto ergoCub, che approfondisce le tematiche relative all’introduzione della robotica nei processi produttivi.