JLG e SVELT
Le piattaforme Power Tower conquistano i clienti come soluzione ottimale in innumerevoli applicazioni

A un anno dalla fornitura da parte di JLG di piattaforme per accesso a basse quote della linea Power Tower, la soddisfazione di Svelt supera le aspettative. I mezzi si sono dimostrati la soluzione ottimale per i propri clienti in innumerevoli applicazioni.

L’azienda di Bagnatica ha fatto dell’innovazione il suo punto di forza tanto che lo scorso anno ha introdotto anche queste piattaforme rinominate SVELTLIFT, per soddisfare la clientela bisognosa di prestazioni superiori a quelle dei semplici trabattelli.
Ideali per aziende che si occupano di impiantistica, della gestione di servizi, di manutenzione e ispezione aeronautica.

Svelt ha reso disponibili in pronta consegna i modelli SVELTLIFT 350 e SVELTLIFT 420 con altezze di lavoro fino a 3,5 mt e 4,2 mt.
La facilità di utilizzo di queste piattaforme, legata alla silenziosità e alla sostenibilità perché prive di motore, batteria ed alimentazione elettrica ben si lega alle necessità di rapidità di esecuzione dei lavori. In pochi secondi, infatti, grazie al sistema di elevazione brevettato a energia accumulata, sono in grado di sollevare l’operatore fino all’altezza desiderata.

I mezzi sono stati scelti per la solidità e la sicurezza, oltre all’apprezzatissima assenza di batterie e di olio.


Davide Agosta, responsabile commerciale di Svelt Spa, ha così dichiarato:
“Le micro piattaforme sono un settore in cui Svelt ha sempre creduto e la partnership con JLG/Power Tower non ha fatto altro che rafforzare il convincimento che il mercato italiano tenderà nel tempo sempre più a rivolgersi a questo tipo di attrezzature, abbandonando scale e trabattelli, nostri prodotti tradizionali, più scomodi per certi tipi di intervento e richiedenti di una certa abilità per il montaggio e l’utilizzo. La gamma di quasi 60 anni di produzione di scale e trabattelli aveva bisogno di un upgrade di questo genere e le micro piattaforme SVELTLIFT ne sono a pieno titolo l’evoluzione naturale. Siamo piacevolmente sorpresi nel vedere quanto i nostri clienti stiano apprezzando la possibilità di avere nuova una postazione di lavoro sicura e regolabile in altezza”.

Adatte a chiunque possa girare una manovella, la piattaforma SVELTLIFT può essere inoltre utilizzata da personale non specializzato, pesante, poco agile. Operatori per i quali salite e discese da scale e trabattelli possono rappresentare un ostacolo in termini di sicurezza ed ergonomia.

“Siamo davvero soddisfatti del ritorno sull’investimento in questo progetto, tanto che stiamo investendo in uno stock sempre più cospicuo e in un numero di modelli sempre crescente – ha proseguito Agosta – per far fronte alla costante richiesta di macchine da parte di un mercato esigente che ha sempre fretta di approvvigionarsi e per il quale il pronta consegna è d’obbligo”.

Anche Nicola Pontini, General Manager JLG Italia è pienamente soddisfatto della partnership e della complementarità delle due aziende.
“I canali su cui lavora Svelt sono spesso completamente diversi dai nostri tradizionali, e questo ci permette di raggiungere utenti che altrimenti non avremmo mai incontrato. Notiamo un sempre maggiore interesse per questa nicchia di prodotti, soprattutto quelli completamente manuali quali Peco Lift and Eco Lift, non solamente perché più sicuri, ma anche per la possibilità di aumentare l’efficienza e limitare lo stress da lavoro che ergonomico, che a lungo andare crea problematiche serie al lavoratore. Mi complimento con Davide Agosta di Svelt e tutti i suoi collaboratori per l’ottimo lavoro fino a qui svolto e per avermi mostrato l’utilizzo delle piattaforme Power Tower in applicazioni per me inimmaginabili”.

Per saperne di più su JLG, visitate il sito www.jlg.com
Per saperne di più sul Svet, visitate il sito www.svelt.it