Uno dei filoni tematici del Bauma è l’elettrico: la motorizzazione a batteria non è più solo una questione di mobilità urbana, anzi, anche le macchine industriali guardano con interesse, ormai da tempo, all’elettrificazione.

In quanto mega trend di settore, l’elettrico non può mancare tra i topic proposti dal Bauma, evento leader mondiale nel settore delle macchine edili, in corso a Monaco di Baviera fino al 30 ottobre.

L’industria dell’edilizia, della grande movimentazione, del sollevamento e mineraria guardano all’elettrico non solo per essere più green, riducendo le emissioni di gas serra. I motivi che spingono all’elettrificazione solo molteplici, i vantaggi di un motore elettrico sono infatti tangibili:

  • silenziosità: i macchinari elettrici sono adatti all’uso in aree a bassa rumorosità (vicino a ospedali, uffici, scuole, cantieri urbani…)
  • assenza di fumi di scarico: operatori e ambiente più protetti e possibilità di lavorare anche indoor o in luoghi con scarsa ventilazione
  • efficienza e bassa manutenzione: i motori elettrici garantiscono bassi costi operativi ed energetici

Ecco perché, alla fiera simbolo delle macchine per l’edilizia e la grande movimentazione, non possono mancare in esposizioni alcune delle soluzioni elettriche più innovative.

Piattaforme elettriche, minidumper  batterie, pale, rulli… l’efficienza del risultato dell’elettrificazione di queste macchine, dipende principalmente dalla batteria che viene installata e dal sistema di alimentazione. Cuore dell’innovazione elettrica e quindi la batteria e, al Bauma, non mancano infatti gli espositori di questo comparto.

Presente anche il nostro partner Flash Battery, leader internazionale nella produzione di batterie al litio di ultima generazione. Uno dei suoi tratti distintivi è la customizzazione del prodotto, Flash Battery sta infatti lavorando con aziende di diversi settori, sviluppando diversi progetti di elettrificazione in grado di incontrare le diverse esigenze.

Al Bauma porta una nuova versione del Flash Data Center, l’innovativo sistema di controllo remoto delle batterie.

Ne abbiamo parlato di seguito:

Un ecosistema di batterie al litio che apprende e si migliora grazie al machine learning

Al Bauma, in esposizione, troviamo ad esempio o i rulli tandem elettrici: utilizzabili ovunque sia necessario in intervento di compattazione a emissioni zero, anche in una superficie ampia.
Hamm AG è al Bauma con 8 modelli della serie HD CompactLine, in anteprima mondiale.
Sono alimentati da una batteria agli ioni di litio, senza manutenzione, con una capacità di circa 23 kWh. L’energia rilasciata dai motori di trazione e vibrazione durante la frenata viene recuperata.
La batteria ha una capacità sufficiente per un’intera giornata lavorativa. L’e-drive riduce inoltre notevolmente le emissioni sonore, rendendo i rulli e-tandem adatti a tutte le aree che richiedono una compattazione particolarmente silenziosa. Poiché queste impostazioni spesso richiedono anche un basso carico di vibrazioni.

In mostra anche la prima minipala cingolata comletamente elettrica di Bobcat. Alimentata da una batteria agli ioni di litio da 62 kWh, può funzionare ininterrottamente per quattro ore. Il suo carico utile mobile è di poco inferiore a 1.400 kg. Bobcat ha completamente sostituito il tradizionale sistema idraulico con un sistema di azionamento elettrico composto da cilindri elettrici e motori elettrici. L’unico liquido presente nella macchina sono 4 litri di liquido di raffreddamento ecologico.

Halle A 3, Bondioli Pavesi

Putzmeister immagina un futuro con il trasporto di calcestruzzo completamente elettrico grazie al suo e-mixer iONTRON. La betoniera ha una batteria con capacità di 350 kWh, una carica è sufficiente per 5/6 viaggi nelle aree urbane, di solito sufficiente per un’intera giornata lavorativa.
Il suo funzionamento praticamente silenzioso consente un uso illimitato anche in luoghi soggetti a rigide normative sul rumore, un vantaggio competitivo significativo quando si tratta di gare d’appalto nelle aree metropolitane.

Tadano porta in fiera la prima gru fuoristrada completamente elettrica al mondo. La macchina è attualmente in una fase di sviluppo avanzato e il lancio sul mercato è previsto per la fine del 2023. Sarà in grado di guidare da e verso il cantiere ed eseguire tutti i sollevamenti utilizzando solo l’energia fornita dalle sue batterie.