I lavori ad alta quota sono per definizione rischiosi.
Operare a metri e metri d’altezza espone inevitabilmente gli addetti a pericoli non trascurabili. Quando si lavora con le piattaforme aeree e grandi elevatori a braccio i rischi da evitare sono molteplici: cadute dal parapetto, cadute di materiali dall’alto, schiacciamenti dovuti all’impatto con ponteggi, fabbricati o altre attrezzature, ne sono solo un esempio.

Spetta chiaramente al datore di lavoro mettere a disposizione degli operatori tutte le misure per la prevenzione e scegliere le attrezzature più idonee in grado di garantire condizioni di lavoro sicure in base a due fattori fondamentali:

  • Dare priorità alle misure di protezione collettiva ma anche individuali;
  • Comprendere quale sia l’attrezzatura più idonea alla tipologia di lavoro da eseguire.

Tanto può essere fatto in termini di attenzione alle procedure e alle manutenzioni, ma altrettanto cruciale appare il fronte della scelta delle macchine e delle attrezzature.

TVH: pneumatici progettati per garantire la sicurezza

Quando si tratta di elevatori a braccio, la sicurezza passa sicuramente anche per l’affidabilità degli pneumatici. Per tutelare l’incolumità di persone, mezzi, passanti sono necessari pneumatici affidabili, a prova di foratura che garantiscano la stabilità delle piattaforme utilizzate.

Se uno pneumatico ad aria perde pressione improvvisamente, può causare una pericolosa oscillazione della macchina e anche il suo ribaltamento. Un’eventualità che potrebbe causare danni gravi ad operatori e mezzi.
La soluzione che arriva da TVH, per incrementare gli standard di sicurezza sul lavoro in quota è data dagli pneumatici riempiti di schiuma antiforatura di alta qualità.

Assicurano una base robusta e sicura per gli elevatori a braccio, garantendone la massima stabilità grazie alla qualità OEM. Inoltre, il processo di riempimento viene eseguito e controllato da computer dall’inizio alla fine in modo da garantire risultati eccellenti oltre al miglior prezzo possibile.

Nessun problema nemmeno sul fronte della reperibilità: TVH assicura infatti consegne veloci e tempi minimi di fermo macchina, grazie ad una grande disponibilità di pneumatici schiumati.

Ma come funziona il processo di riempimento degli pneumatici?

TVH: il processo di riempimento degli pneumatici

Il processo avviene seguendo precise fasi.
La prima, prevede che venga gonfiato 24 ore prima del riempimento con schiuma di qualità OEM di Carpenter precedentemente testata; in un secondo momento viene riempito e conservato per un giorno intero consentendo alla schiuma di indurirsi e prendere la forma precisa dello pneumatico.

    Trascorse le 24 ore, viene effettuata una ispezione visiva e lo pneumatico viene sottoposto ad un rigoroso controllo di qualità, perché sia giudicato idoneo ad essere spedito al cliente.

Scopri come avviene il riempimento degli pneumatici!