La pulizia digitale conviene. Fino al 31 dicembre 2022 compri col 40% del credito d’imposta, grazie al Piano Nazionale di Transizione 4.0 per la digitalizzazione

RCM da più di 55 anni produce lavapavimenti e spazzatrici professionali e industriali. Acquistando una o più macchine RCM con allestimento RADAR INDUSTRIA 4.0 READY riceverai il dispositivo di interconnessione e scambio dati, la licenza d’uso di 36 mesi comprensiva di connessione dati, l’installazione, la configurazione e la formazione.

Vediamo di capire, insieme ad RCM, quando, come chi può usufruire del Credito d’imposta 4.0 per lavapavimenti e spazzatrici.

PER CHI
A chi è rivolto?

Il Credito d’imposta 4.0 è rivolto a tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, incluse le imprese individuali soggette al pagamento dell’IRI (Imposta sul reddito d’Impresa), con sede fiscale in Italia.

QUANDO
Entro quando è possibile usufruire del Credito d’impresa 4.0?

Il periodo utile va dal primo gennaio 2022 al 31 dicembre 2022.

Le richieste possono essere inoltrate anche nel 2023, fino al 30 giugno. In questo caso però è necessario aver versato un acconto entro il 31 dicembre 2022, per l’acquisto della macchina, pari almeno al 20% della spesa totale.

COSA
Cosa è possibile comprare?

Il Credito d’impresa 4.0 vale su beni strumentali nuovi che siano interconnessi al sistema di fabbrica.

Le agevolazioni sono previste per l’acquisto diretto o in leasing finanziario, e non per il noleggio a lungo termine.

Come accedere al bonus in 3 passaggi

L’offerta RCM include lavapavimenti e spazzatrici 4.0 ready: questi modelli permettono alle aziende di richiedere l’accesso alle agevolazioni fiscali previste dal piano Industria 4.0.

Sarà sufficiente procedere in questo modo:

  1. Acquista una lavapavimenti o una spazzatrice RCM con RADAR INDUSTRIA 4.0 READY
  2. Interconnetti la tua macchina con il sistema informatico aziendale
  3. Accedi al Credito d’imposta 4.0

Si precisa che i requisiti di interconnessione, previsti per il concreto ottenimento dell’agevolazione, devono essere accertati e verificati sullo specifico bene inserito nel ciclo produttivo dell’impresa utilizzatrice.

Per informazioni su eventuali modifiche e integrazioni che puoi consultare sul sito ufficiale del MISE: https://www.mise.gov.it/index.php/it/transizione40

Ma scopriamo più da vicino RADAR 4.0

La geolocalizzazione permette di conoscere l’esatta posizione della macchina, ricevere una notifica in caso di uso non autorizzato o in caso di furto.

L’interconnessione consente il controllo della corretta carica della batteria e un preciso monitoraggio dell’utilizzo; inoltre mantiene costantemente aggiornati sull’uso e lo stato delle macchine. I sensori interni segnalano eventuali urti durante l’utilizzo delle macchine, con lo scopo di mantenerle sempre in perfette condizioni.

L’integrazione di RADAR 4.0 con il sistema aziendale, permette di monitorare in tempo reale i dati di una singola macchina o di una flotta, per ottimizzarne la redditività.

 

Per saperne di più vai su www.rcm.it e compila il form con la tua richiesta.
Un tecnico ti ricontatterà al più presto
e ti supporterà nella scelta e durante il processo di acquisto.