Potrebbero essere necessarie più di 300 nuove miniere nel prossimo decennio per soddisfare la domanda di veicoli elettrici e batterie di accumulo di energia.

384: è questo il numero di nuove miniere che servono, secondo lo studio condotto da Benchmark Mineral Intelligence, per rispondere alla domanda dell’elettrificazione entro il 2035. 336 se si tiene conto del recupero dei materiali tramite riciclo.

La stima, che riguarda le estrazioni di grafite, litio, nichel e cobalto, tiene conto delle dimensioni medie delle miniere in ciascun settore.

La produzione di auto elettriche, con l’elettrificazione della mobilità e dei trasporti, sta infatti aumentando e, il cambio di alimentazione, apporta modifiche non indifferenti alla filiera e ai materiali necessari per produrre le batterie necessarie alle nuove motorizzazioni.

Ma torniamo ai numeri visto che l’analisi non si limita a dare il totale di miniere, ma entra nel dettaglio dei diversi materiali.

GRAFITE: 97 nuove miniere

Senza recuperare materiale dal riciclo, saranno necessarie circa 97 nuove miniere di grafite lamellare naturale, ipotizzando una dimensione media di 56.000 tonnellate all’anno.
Secondo i dati riportati nella ricerca, attualmente ci sono oltre 70 miniere attive, la maggior parte in Cina e Africa.

Per la grafite sintetica, secondo Benchmark, entro il 2035 dovranno essere costruiti 54 impianti con una dimensione media di 57.000 tonnellate.

LITIO: 74 nuove miniere

Per soddisfare il crescente fabbisogno mondiale di litio, dovuto alla maggiore richiesta di batterie, secondo lo studio analizzato, servirebbero 74 nuove miniere, con una dimensione media di 45.000 tonnellate, entro il 2035.

Se si considera il litio recuperato con il riciclo, le nuove miniere necessarie scendono a 59.

Attualmente ci sono oltre 13 miniere di litio (roccia di Spodumene contenente litio) e, oltre il 75%, viene raffinato in Cina.

Nichel: 72 nuove miniere

Secondo Benchmark, saranno necessari altri 72 progetti minerari con una dimensione media di 42.500 tonnellate per soddisfare la domanda di batterie per il nichel raffinato.

Cobalto: 62 nuove miniere

La necessità di cobalto potrà essere sanata avviando 62 nuove miniere da 5.000 tonnellate ciascuna. Considerando i volumi di materiale che potrebbero provenire dal riciclo, il numero delle nuove miniere potrebbe scende a 38.

Vedi qui il report di Benchmark Mineral Intelligence