Ritardi consegne
L’ultimo studio di Sendcloud ha rivelato che solo il 40% dei consumatori italiani recentemente ha avuto un'esperienza di consegna positiva

Le aziende della logistica continuano a fare i conti con la carenza di personale. Ed i consumatori si trovano a dover fronteggiare diversi problemi legati alle consegne.

E’ lo scenario descritto da una nuova ricerca di Sendcloud, la piattaforma di spedizione leader in Europa. Mille gli intervistati distribuiti in tutta Italia, hanno svelato i retroscena sulle consegne.
Purtroppo solamente il 40% dei consumatori italiani si dichiara soddisfatto dell’esperienza di consegna negli ultimi tre mesi.
I principali disservizi hanno riguardato ritardi nelle consegne (29,6%), problemi con il tracking (43%), consegne effettuate in fasce orarie diverse dalle stabilite (22%) e pacchi danneggiati (11%).

I ritardi delle consegne ed i problemi del tracking

Quasi il 30% dei consumatori intervistati ha dichiarato di aver dovuto attendere oltre un giorno per ricevere la consegna attesa. E ben un intervistato su due ha affrontato almeno una difficoltà con il tracking delle consegne.

  • Mancanza di aggiornamenti sul pacco
  • Numeri di tracciamento non validi
  • Informazioni errate o impossibilità di modificare indirizzo o orario di consegna

Facendo un bilancio sul tracking, il 44% degli intervistati ha ricevuto una notifica tempestiva sul ritardo della propria spedizione, il 32% l’ha ricevuta solo dopo la data di consegna prevista e il 24% dei consumatori non ha avuto notizie del proprio pacco.

Le previsioni per i prossimi mesi

All’orizzonte non si prevede un miglioramento della situazione. L’inflazione, il costo del personale logistico, la capacità limitata dei corrieri potranno causare grandi ritardi nel periodo natalizio.

In vista dell’aumento di consegne, Sendcloud suggerisce una strategia multi-corriere.
Lavorare con più spedizionieri, visto il carico elevato di lavoro per assenza di personale, potrebbe essere un modo per non congestionare la propria catena logistica.

Con la strategia del multi-corriere, il carico di lavoro viene distribuito in modo congruo e le richieste di consegna dei consumatori potranno essere soddisfatte in maniera più adeguata.

Garantendo, infatti, più opzioni di spedizione, il consumatore potrà decidere:
dove, quando e come ricevere il proprio ordine. Vivendo così un’esperienza di consegna positiva.