bando transizione digitale PMI
La Regione Emilia Romagna favorisce la transizione digitale delle PMI del territorio tramite il sostegno alla realizzazione di progetti innovativi. L'obiettivo è di introdurre le più moderne tecnologie per imboccare la strada verso il mondo digitale 4.0

La Regione Emilia Romagna sta sostenendo le Micro, Piccole e Medie imprese del territorio, un supporto per accrescerne competitività a livello nazionale e internazionale.
Attraverso il Bando a Sostegno della Transizione Digitale delle Imprese dell’Emilia Romagna, promuovendo la fase di progettazione, realizzazione e adozione di soluzioni innovative in campo digitale.

Il sistema economico, è attraversato da tempo da una grande trasformazione: il crescente utilizzo delle tecnologie digitali. Queste ultime stanno cambiando il volto dei settori produttivi e dei servizi, accrescendone produttività e business.
Le grandi imprese della regione sono già definite come esempio nella capacità di creare risorse e competenze digitali diffuse. Tuttavia, il territorio dell’Emilia Romagna deve fare i conti con una serie di micro, medie e piccole imprese che faticano a tenere il passo con molti dei driver tecnologici legati al mondo digitale 4.0.
È pertanto compito del sistema pubblico attraverso le leva delle agevolazioni, aiutare e accompagnare le micro, piccole e medie imprese nel cammino per intraprende la cosiddetta quarta rivoluzione.

I destinatari del Bando

Possono partecipare le micro, piccole e medie imprese, operanti in tutti i settori di attività economica ad esclusione della pesca e dell’acquacoltura di cui al regolamento (CE) n. 104/200 del Consiglio e le imprese operanti nel settore della produzione primaria dei prodotti agricoli.

Dotazione finanziaria

Le risorse disponibili per finanziare i progetti presentati ai sensi del presente bando sono pari a complessivi €25.000.000,00. Ulteriori importi potranno essere messi a disposizione a discrezione della Giunta qualora vi sia una disponibilità ulteriore di risorse a valere sul bilancio gestionale della Regione Emilia-Romagna.

Interventi ammissibili

Gli interventi devono essere finalizzati alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi e organizzativi aziendali e dei prodotti. Particolare attenzione deve essere posta su:

  • implementazione di soluzioni digitali nelle catene di fornitura
  • vendita ed e-commerce di beni e logistiche
  • erogazione dei servizi
  • sistemi di comunicazione e di marketing

I progetti dovranno essere avviati a partire dal 1° luglio 2022 e conclusi entro il 31 dicembre 2023 e avere un importo totale non inferiore a 20.000€.

Presentazione della domanda

Tramite Sfinge 2020, devono essere presentate le domande all’interno dei seguenti slot orari:

  • dalle 10.00 alle 13.00 di martedì 13 settembre 2022 e martedì 20 settembre 2022, dovranno essere presentati i progetti che prevedono la realizzazione di una parte della spesa per almeno il 20%, nell’anno 2022
  • dalle ore 10.00 di mercoledì 21 settembre 2022 alle ore 13.00 di giovedì 20 ottobre 2022, dovranno essere presentate le domande relative ai progetti che, senza vincolo di spesa per annualità prevedendo la realizzazione della spesa nel periodo di eleggibilità previsto nel bando, ossia dal 1° luglio 2022 al 28 febbraio 2024

L’applicativo Sfinge 2020 sarà aperto il 9 settembre 2022 dalle 10 per consentire la sola compilazione delle domande all’interno del sistema.

Per maggiori informazioni
Sportello Imprese
dal lunedì al venerdì 9:30 – 13:00
tel. 848 800 258, [email protected].emilia-romagna.it