caricabatterie fronius

Molte aziende stanno risentendo del recente aumento del costo dell’energia elettrica. Questo spinge gli Energy Manager a cercare delle soluzioni che riducano efficacemente le spese energetiche in ogni reparto aziendale.

Nel campo dell’intralogistica un aiuto importante può arrivare da un elemento spesso sottovalutato, ma che può davvero fare la differenza in termini di costi, sia nel breve che nel lungo periodo: stiamo parlando dei caricabatterie per le flotte di carrelli elevatori.

In passato si prestava poca attenzione alla tecnologia di ricarica abbinata al pacchetto carrello–batteria, lasciando così tutta la responsabilità del livello di performance a due elementi che non possono prescindere dal caricatore per poter funzionare.
Infatti, senza un’adeguata fornitura di energia da parte del caricatore, una batteria non può fornire corrente a sufficienza per completare un turno di lavoro in modo soddisfacente.

Invece le aziende che hanno saputo guardare alla propria flotta con una visione d’insieme, beneficiano da anni dell’unica tecnologia di ricarica capace di mettere al primo posto il benessere e la durata delle batterie: il processo Ri brevettato da Fronius.

Massima efficienza dalla spina al carrello

L’innovazione introdotta dalla curva di carica Ri, va a beneficio di tutta l’infrastruttura logistica, a partire proprio dalle batterie: infatti, la capacità dei Fronius Selectiva 4.0 di modulare la corrente immessa in batteria, permette di rispettarne la specifica resistenza interna, evitando dannosi surriscaldamenti.
Questo assicura un’efficienza più elevata nella conversione dell’energia, permettendo un accumulo in batteria superiore rispetto alla media.
Ne consegue una maggiore capacità di alimentazione e così il carrello rimane operativo più a lungo, prima che sia necessaria una nuova sosta per la ricarica.

Taglio ai costi energetici ma senza rinunce

Rispetto ai processi di ricarica tradizionali, la tecnologia Fronius è in grado di offrire una maggiore efficienza con costi energetici più bassi.
Infatti, la presenza di correnti variabili garantisce un consumo proporzionato a quelle che sono le reali esigenze della batteria collegata (mentre, con le tradizionali correnti fisse, viene immessa in batteria più energia di quanta necessaria provocandone anche il surriscaldamento).
Questo si traduce in un risparmio sui consumi di energia che può arrivare fino al 30% della spesa mediamente sostenuta dalle aziende che utilizzano dei caricatori tradizionali. I benefici del processo di carica Ri sono dimostrati anche dalla maggiore durata delle batterie, che arriva fino al 20% in più rispetto ai contesti in cui si utilizzano dei caricatori con tecnologia 50 Hz o AF.

Routine intelligente per massimizzare i risultati

Nei caricabatterie Selectiva 4.0 sono integrate alcune funzioni che facilitano il lavoro degli operatori durante i turni, mentre altre hanno l’obiettivo di farli cominciare con la giusta energia.
La funzione calendario è una delle più importanti perché, da un lato, assicura di trovare le batterie sempre cariche all’inizio della giornata o della settimana e, dall’altro, contribuisce a ridurre i costi energetici.
Infatti, grazie alla possibilità di programmare l’avvio differito dei processi di carica, si evitano i picchi di corrente a fine giornata (dovuti al funzionamento simultaneo di tutti i caricabatterie) e si sfruttano le fasce orarie in cui la corrente costa meno (durante la notte e nei weekend).

Nuove prospettive di ottimizzazione

Oltre ai vantaggi più immediati che si ottengono con l’introduzione della tecnologia di ricarica Selectiva 4.0, ce ne sono anche degli altri di medio e lungo termine su cui si può investire con il supporto del team Fronius.
A prescindere dall’infrastruttura di partenza, gli strumenti di analisi Fronius sono in grado di individuare i potenziali miglioramenti a beneficio dell’operatività e dei costi di gestione aziendali.

Con il software I-SPoT Calculator Smart si quantifica il potenziale risparmio economico derivante dalla sostituzione di caricabatterie obsoleti con i prodotti Fronius Selectiva 4.0 più indicati per le esigenze del cliente.
Successivamente è possibile ottimizzare i costi di gestione della logistica interna tramite un’analisi dettagliata con I-SPoT Calculator: questo software più avanzato stima il risparmio potenziale che si otterrebbe con un utilizzo più efficiente dei caricabatterie Fronius, andando così a ridurre l’impatto delle spese di manutenzione e gestione nel medio-lungo periodo.

A corredo di queste consulenze specializzate sulla tecnologia di ricarica, c’è un servizio dedicato all’ottimizzazione dell’infrastruttura di ricarica a 360 gradi che include anche l’integrazione dei sistemi progettati e realizzati da Fronius per facilitare e rendere più sicure le operazioni di ricarica presso le postazioni dedicate.