Armanni carichi speciali XXL

Il processo produttivo di molti prodotti sta portando le aziende a movimentare materiali con dimensioni e pesi sempre più grandi.

Per eseguire le operazioni in piena sicurezza e con la massima ergonomia è necessario dotarsi di strumenti idonei alla movimentazione dei carichi non convenzionali.

Carichi non convenzionali e soluzioni tradizionali

Quando si pensa alla movimentazione di carichi non convenzionali, il riferimento a soluzioni specifiche è immediato. Si pensa ad esempio all’utilizzo di carriponte, che permette di sollevare e spostare un carico su un binario dritto. Una soluzione che tuttavia non consente di spostare il carico da una navata all’altra, rendendo di fatto poco flessibile lo strumento.

Altro strumento al quale viene spontaneo pensare è il carrello frontale, il classico muletto. Ma se è vero che il suo utilizzo è parecchio diffuso, lo è altrettanto che per poter spostare carichi pesanti questa soluzione richiede un grosso esborso economico per acquisto e manutenzione, oltre che alla specifica patente di guida che rende di fatto il muletto accessibile solo a pochi operatori.
Inoltre, le dimensioni stesse del muletto molte volte risultano eccessive se si vuole districarsi con un carico importante in corridoi stretti.

Quale si rivela allora la scelta più adatta, in grado di garantire sicurezza e al contempo alte prestazioni?

La scelta vincente: la movimentazione innovativa di Armanni® 

Analizzando queste esigenze di movimentazione, Armanni® ha improntato il proprio core business con l’idea di portare innovazione nella movimentazione di carichi non convenzionali rendendo l’azienda bergamasca un punto di riferimento per chi si trova alle prese con carichi eccezionali.

Armanni® infatti propone una serie di soluzioni studiate ad hoc per ogni tipo di movimentazione eccezionale, al fine di rendere più sicuro e flessibile il lavoro per gli operatori.
Questo si traduce in prodotti altamente specializzati, con eccellente qualità certificata dal marchio Made in Italy che, insieme, consentono un risparmio economico rispetto alle soluzioni tradizionali sia in fase di acquisto che nella manutenzione.Avendo operatore a terra o guida radiocomandata, non richiedono patentini, rendendo quindi più flessibile e trasversale anche l’utilizzo della macchina stessa.
Oltretutto, partendo proprio dallo studio progettuale sulla manipolazione del carico, il risultato è quello di avere una macchina sicura in quanto studiata apposta per un determinato carico.

 

I settori industriali di riferimento

I sollevatori e transpallet XXL di Armanni® completano la gamma di soluzioni speciali HL (Heavy Load) insieme ai trasportatori a pianale e alle tavole elevatrici ad alta portata.
Queste soluzioni, che sono sempre dotate di sistema di guida facilitata con servosterzo e il sistema Armanni®OTS (Oscillating traction system) che permette una costante trazione anche in caso di avvallamenti nel pavimento, sono già inserite in numerose aziende produttrici.

Nelle cartiere, ad esempio, i sollevatori XXL sono in grado di sollevare e movimentare bobine fino a 75 quintali, i transpallet porta bobine invece sono in grado di movimentare le bobine all’interno delle linee produttive fino ad una portata record di 250 quintali.

Lo stesso genere di macchinari possono essere implementati anche nelle trafilerie e nelle acciaierie per spostare grossi blocchi di metallo, laminati e coil, nelle aziende di stampaggio materiali plastici per la movimentazione degli stampi, nel settore automotive e aeronautico per lo spostamento di container e semilavorati come motori o parti di chassis.

Ed anche nel settore ferroviario per lo spostamento e la manutenzione di vagoni, nel settore del marmo per movimentare lastre e blocchi, nel settore chimico per spostare tubazioni e valvole, nel settore elettrico per spostare coil di cavi elettrici e in tutti quei settori che richiedono una movimentazione eseguita con macchine specifiche.