regole covid
Da settembre scatta un nuovo alleggerimento delle regole Covid. Dalla scuola allo smart working fino all'isolamento e alle mascherine. Ecco le novità per la convivenza con il virus

L’arrivo del mese di settembre è legato anche all’arrivo di importanti novità nella lotta al Coronavirus. Dalla scuola all’uso della mascherina, dallo smart working all’isolamento, sono molte le novità  in vista.
Il grosso delle decisioni verrà preso dal nuovo governo, ma le novità non mancano già dal mese di settembre.

1- Lo smart working

Tra le decisioni più impattanti quella che riguarda lo smart working, che non sarà più quello applicato durante l’emergenza sanitaria. Da giovedì 1 settembre serve l‘accordo individuale tra azienda e dipendente per attivare il lavoro da casa. Eccezione fatta per i lavoratori fragili e i genitori di figli under14 per cui si sta discutendo per la proroga dello smart working.

2- La scuola

Novità anche per la scuola, si dirà addio alla didattica a distanza e si saluteranno anche le mascherine tra i banchi di scuola.
Nel caso di positivi in classe solo gli allievi che hanno contratto il covid dovranno restare in isolamento fino a tampone negativo, tutti gli altri potranno regolarmente frequentare le lezioni.
Sarà possibile andare a scuola anche con sintomi lievi come raffreddore o tosse purchè si utilizzi la mascherina, che resterà anche per le persone più fragili.
Con il nuovo anno scolastico scomparirà anche l’obbligo vaccinale per i docenti.

3- La quarantena e l’isolamento

Tra le novità che si attendevano da tempo quelle relative alla quarantena e l’isolamento dei positivi al Covid. Chi risulterà positivo al tampone dovrà restare in casa per almeno 5 giorni e l’isolamento potrà avere termine quando i sintomi saranno scomparsi e il tampone sarà negativo.
Se la positività verrà rilevata dai tamponi anche dopo 14 giorni, seppur senza sintomi, si potrà concludere l’isolamento. Fino ad adesso il periodo era di 21 giorni.
Continuerà a non essere prevista invece, la quarantena in caso di contatti con persone positive.

4- Le mascherine

Le mascherine saranno ancora obbligatorie per entrare in ospedali e strutture sanitarie, mentre sui mezzi di trasporto (salvo cambiamenti dell’ultima ora) l’obbligo di indossare la Ffp2 terminerà con la fine di settembre.
Nessuna modifica per quanto riguarda i luoghi di lavoro. Ad oggi non c’è nessun obbligo ma è l’azienda stessa a decidere se prevedere o meno l’uso della mascherina.

5- Il vaccino

Non cambiano le regole per la quarta dose, raccomandata a tutti gli over 60 e alle persone fragili ma senza né obbligo vaccinale, né previsioni di Green Pass. Mentre il secondo richiamo booster verrà somministrato a chi ha fatto la terza dose da almeno 4 mesi.