Quando il compleanno è quello di un’Associazione, a festeggiare sono in tanti!

È quello che è successo tra il 30 giugno e il primo luglio 2022 per il trentesimo compleanno di Assodimi, l’Associazione che rappresenta i noleggiatori.
Il Superstudio Maxi di Milano ha accolto centinaia di professionisti del settore per una festa fatta di networking, convivialità, formazione e approfondimento.

Due i momenti organizzati per celebrare il trentennale: la cena di gala il 30 giugno con 250 partecipanti, il convegno Pianeta Macchine 2022 – Tecnologie e servizi per la sostenibilità con 462 presenze.

La cena di gala

La cena è stata l’occasione per ripercorrere, con i 250 partecipanti, la storia di Assodimi dal 1992 fino ad oggi, con il presidente Mauro Brunelli e l’ex presidente Roberto Nicoletti che hanno raccontato cosa significa far parte di Assodimi.

Diversi i riconoscimenti consegnati alle persone che, con il loro contributo, hanno permesso la nascita e la crescita dell’associazione.

 

Il Congresso

Il Congresso dei noleggiatori, all’interno dell’evento Pianeta Macchine, organizzato da Assodimi con la collaborazione di Unacea, ha coinvolto produttori, importatori, distributori e noleggiatori che hanno avuto la possibilità di lavorare insieme e festeggiare i 30 anni di attività di Assodimi.

Due i pilastri tematici dell’evento:

  • la sostenibilità, direzione in cui il mercato e il mondo intero stanno andando
  • la qualità del servizio come valore aggiunto

Oltre 50 gli sponsor che hanno creduto nel progetto e che, con l’esposizione di macchine e servizi, hanno riempito il Superstudio Maxi creando una vera e propria festa del noleggio.

Il congresso dei noleggiatori è stata l’occasione per tutti gli attori che operano nel noleggio italiano, soci Assodimi e non, di incontrarsi, fare rete e lavorare insieme.

La scaletta degli interventi si è divisa in due blocchi: al mattino il tema centrale è stata la sostenibilità mentre nel pomeriggio l’attenzione si è focalizzata sulla qualità del servizio.

Hanno dato il via all’evento i saluti istituzionali da parte del direttore di Assodimi Marco Prosperi e del segretario generale di Unacea Luca Nutarelli.

Ad aprire i lavori è stato lo speech di Walter Vinciotti, ingegnere meccanico specializzato in macchine elettriche che ha evidenziato opportunità e criticità dell’elettrificazione.

Si sono poi alternati sul palco Davide De Silvio di FPT Industrial e Antonio Stanisci di ALD Automotive che hanno portato case history da settori attigui.

È stato poi il momento del talkshow che ha riunito gli esperti economici della filiera: Stefano Fantacone per la produzione di macchine, Federico Della Puppa per il noleggio e Flavio Monisilio di ANCE per le costruzioni.

Mauro Brunelli e Mirco Risi, presidenti di Assodimi e Unacea, hanno confermato sul palco che i numeri indicati dagli esperti hanno si rivedono nel lavoro odierno.

Dopo il business lunch in mezzo alle macchine è stato il turno dell’attesissimo intervento di Sebastiano Barisoni, direttore di Focus Economia su Radio24. Barisoni, che già era stato sul palco del congresso di San Patrignano, ha tracciato gli elementi che caratterizzano lo scenario macroeconomico odierno, indicando nella qualità del servizio il valore aggiunto che un noleggiatore professionale può dare al cliente.

I riflettori si sono puntati poi su una visione europea del noleggio con Pierre Boels, CEO dell’omonima azienda di noleggio, e Stephane Henon, Direttore generale di Loxam, che hanno ribadito l’importanza della consulenza qualificata nell’approccio al cliente come elementi che aumentano la qualità del servizio.

Avere sul palco del congresso l’ex presidente di ERA Pierre Boels e l’attuale presidente Stephane Henon è stato per Assodimi motivo di orgoglio che impreziosisce così il trentennale dell’associazione.

Un lungo applauso dalla platea ha salutato la 30° edizione del congresso dei noleggiatori e la chiusura di Pianeta Macchine, occasione durante sono stati tangibili lo spirito di appartenenza all’associazione da parte dei soci, la voglia di cogliere spunti da riportare in azienda e il desiderio di collaborare e lavorare insieme.