Lorenzo Salcerini - Toyota Material Handling Italia - Sales Meeting

La palla, elemento fisico di scambio, insegna il valore del dare e del ricevere.
E’ stato questo il file rouge del Sales Meeting di Toyota Material Handling Italia, che si è svolto nella splendida cornice rinascimentale di Palazzo Corsini Firenze e che la dice lunga sulle intenzioni e gli obiettivi che la squadra del CEO Salcerini ha raggiunto nell’ultimo anno.
Il numero uno di Toyota Material Handling Italia, insieme al Management Team, ha celebrato i traguardi raggiunti dalla branch italiana, che si è aggiudicata il titolo di leader di mercato. Un successo dopo l’altro, che non sta solo nei numeri (nell’esercizio 2021/2021 sono 18 mila i carrelli elevatori Toyota venduti), ma anche e soprattutto nel sapere fare squadra.

Palo Carassini, General Manager TMHIT e Claudio Bortolotti, Sales Manager TMHIT

Il meeting, che si è pregiato della presenza dell’ex cestista Riccardo Pittis, uno dei più forti giocatori nel periodo dalla metà degli anni 1980 fino ai primi anni 2000, è stato un momento di riflessione durante il quale sono stati sottolineati importanti parallelismi tra il gioco del basket e le organizzazioni aziendali e commerciali.

Riccardo Pittis, Speaker Motivazionale e Cestista Italiano

In apertura, lo stesso Leonardo Salcerini ha dichiarato: “Dopo 26 anni di crescita costante, siamo diventati leader di mercato anche in Italia. Quando nel 1996 abbiamo iniziato il nostro percorso, nell’allora BT Cesab, eravamo appena 25 risorse, alcune delle quali ancora oggi in squadra. Adesso siamo oltre 600 ed i numeri che abbiamo raggiunto, fino a qualche anno fa inimmaginabili, mi emozionano molto”.

Scambio e gioco di squadra: i punti forza di Toyota

Il lavoro di squadra per Toyota MH Italia è stato importante. A sottolinearlo, il Direttore Marketing Stefano Zaccaria, che ha ripreso il concetto dello “scambio” a Palazzo Corsini, rimarcando quanto fare squadra possa fare la differenza.

La palla, presa a simbolo centrale di questo Sales Meeting, è un elemento fisico di scambio, insegna il valore del dare e del ricevere – ha dichiarato Zaccaria -. La nostra è una palla che va giocata con intelligenza, convinzione, coraggio. Giochiamocela, portiamola in campo, consideriamo il passaggio, la ricezione e il tiro come metafore del nostro rapporto con gli altri, clienti, colleghi, fornitori”.

Stefano Zaccaria, Marketing Director TMHIT

Il Sales Meeting 2022 ha visto riuniti in presenza, dopo 2 anni, più di 300 ospiti, profili commerciali appartenenti alla rete diretta e a quella dei concessionari.
Toyota Material Handling Italia, per quanto porti orgogliosamente l’identità del marchio giapponese, è realtà storicamente legata al territorio italiano ed emiliano nello specifico. L’azienda ha infatti in Emilia-Romagna 3 dei 5 stabilimenti europei.

La realtà italiana assicura una copertura territoriale senza eguali nel settore e dispone di una solida rete di organizzazioni di vendita ed assistenza, tra cui 4 sedi dirette a Milano Brianza, Torino, Roma e Bologna, 4 società controllate, oltre 100 tra concessionari e officine autorizzate e più di mille tecnici.
Toyota propone oggi un’offerta strutturata che include carrelli elevatori ad alte prestazioni, soluzioni digitali per la gestione e analisi della flotta e strumenti finanziari specifici.