Forum Issa Pulire
Sono gli uffici di via Casati a Milano, lo scenario della tavola rotonda con associazioni di categoria e giornalisti, insieme per discutere sulle azioni possibili in vista di Forum ISSA PULIRE.

Ieri a Milano, negli uffici di ISSA PULIRE si è tenuta una sorta di tavola rotonda con l’obiettivo di discutere della giusta strategia in vista di Forum ISSA PULIRE, che avrà luogo il 18 e 19 ottobre a Milano.
Presenti all’evento giornalisti del settore e associazioni di categoria, ma anche esponenti di comparti complementari come food e beverage o movimentazione.
Questo per cercare di rendere la prossima edizione del Forum il più trasversale possibile e poter sfruttare a pieno le competenze che ogni sezione merceologica può offrire.

Si è parlato anche di Fiera ISSA Pulire (Milano, 9/11 maggio 2023), luogo di contaminazione dove la volontà è quella di riuscire a dialogare sempre più con comparti diversi. Proprio per questo ISSA PULIRE si svolgerà in collaborazione con TUTTOFOOD. 

Forum ISSA Pulire sarà suddiviso in tre macro temi che riguardano il settore a 360 gradi

  • La memoria, con l’attenzione verso il fenomeno covid e le soluzioni virtuose che sono state applicate
  • La sicurezza sul lavoro, in particolar modo la mancanza di controlli sulle macchine e la mancanza di competenza e formazione
  • Il futuro dell’industria nei servizi, con il nuovo scenario che riguarda la sovra dimensione degli uffici

Per ognuno dei segmenti saranno presenti poi personalità di spicco, che spaziano dal mondo accademico a quello artistico per far si che siano diverse voci ed esperienze ad intrecciarsi per rendere l’appuntamento del Forum veramente proficuo.

Tra i temi affrontati nella giornata di ieri, grande spazio è stato riservato al cambio della località fieristica, con la Fiera ISSA Pulire che abbandonerà Verona per abbracciare Milano.
Una dichiarazione d’intenti dunque, per dare alla fiera una veste sempre più internazionale, attraverso le svariate possibilità logistiche e tecniche che una città come il capoluogo lombardo può offrire.

Un capitolo da scrivere, che è da un lato un tuffo nel vuoto ma che è dall’altro motivo di grande entusiasmo per ottenere il massimo risultato, che in questo caso riguarda arrivare a contare almeno il 20% di partecipanti stranieri.