LogiMAT 2022, fiera internazionale per le soluzioni intralogistiche e la gestione dei processi, presenta un'ampia selezione di veicoli a guida automatizzata, navette, cobot e robot mobili autonomi

Tra i temi caldi del LogiMAT 2022, fiera internazionale per le soluzioni intralogistiche e la gestione dei processi in corso a Stoccarda, non può mancare la guida automatizzata per l’intralogistica.

Al LogiMAT ci siamo anche noi di Masi Communication, ecco alcune delle tecnologie che stiamo vedendo in esposizione.

AGV, AMR, robot e cobot non mancano infatti tra i padiglioni espositivi, soluzioni indispendabili nel trasporto intralogistico flessibile, must assoluto per strategie sostenibili e flussi efficienti.

Dotati di sensori ad alta precisione ed elaborazione delle immagini in tempo reale, i robot mobili autonomi (AMR), le navette e i veicoli a guida automatizzata (AGV) sono un’alternativa ai sistemi tradizionali per un trasporto più flessibile.

Negli ultimi anni la tecnologia di questi dispositivi di trasporto ha fatto passi da gigante.
Oggi il mercato dispone di soluzioni sempre più autonome ed efficienti, molte delle quali in mostra al LogiMAT negli stand dei produttori, tra carrelli elevatori, macchine e attrezzature industriali, anch’esse sempre più spesso caratterizzate da autonomia e nuove tecnologie.

Michael Ruchty, Direttore della fiera LogiMAT, ha spiegato che “La robotica e la collaborazione uomo-macchina sono diventate una questione fondamentale nell’intralogistica negli ultimi anni e stanno rivoluzionando molti aspetti del processo di picking. I robot mobili sono ora parte integrante del concetto di flusso di materiale flessibile ed è impossibile immaginare un’intralogistica efficiente nei centri logistici e negli impianti di produzione e assemblaggio industriale senza di essi. Gli espositori internazionali saranno a disposizione dal 31 maggio fino al 2 giugno per mostrare le ultime innovazioni come gli AMR controllati dall’intelligenza artificiale e i robot di prelievo. La gamma comprende attrezzature all’avanguardia per lo stoccaggio automatizzato, il recupero, il trasferimento, il trasporto pesante, il prelievo dalle scatole, l’integrazione coordinata di flotte multi-vendor”.

Anche i carrelli industriali si stanno rapidamente evolvendo per quanto riguarda l’automazione. Nuovo design, caratteristiche e progressi tecnologici aprono le porte a nuove applicazioni.

Sono oltre 80 gli espositori saranno presenti nella sola Hall 2 per presentare i loro ultimi sviluppi negli AGV e nell’automazione basata su robot come AGV, AMR e robot di stoccaggio che possono essere integrati in modo flessibile in qualsiasi sistema di magazzino esistente.

Flessibilità nelle caratteristiche e nei potenziali utilizzi è la parola chiave di molte delle soluzioni in esposizione, design modulare per configurazioni che rispettano le esigenze del cliente.

In mostra ci sono anche piattaforme cloud per la comunicazione e tracciabilità in tempo reale delle macchine, soluzioni che consentono connettività industriale e analisi dei dati, semplificando il processo decisionale e ottimizzando operazioni e processi.

In mostra è possibile vedere anche sistemi operativi che utilizzano l’intelligenza artificiale e la tecnologia cloud all’avanguardia per integrare veicoli, carrelli elevatori e robot mobili di diversi produttori e sincronizzare i loro movimenti utilizzando dati in tempo reale.
Gli algoritmi basati sull’intelligenza artificiale ottimizzano i processi anche per una maggiore efficienza.

Non mancano in mostra al LogiMAT neanche i sistemi di localizzazione più all’avanguardia. Ce ne sono privi di infrastrutture che non richiedono codici QR o funzionalità aggiuntive; altri caratterizzati da precisione sub-millimetrica e in grado di operare senza problemi in ambienti dinamici con velocità da 1,5 a 2 m/s; soluzioni che riconoscono e reagiscono autonomamente agli ostacoli a seconda della natura dell’oggetto; sistemi di controllo su cloud che riescono ad integrare apparecchiature di diversi produttori.

Il futuro del trasporto autonomo

Tra gli esempi di trasporto autonomo al LogiMAT troviamo anche:

  • robot controllati dall’intelligenza artificiale progettato per il trasporto di pallet
  • trasportatori di bidoni senza conducente
  • AMR completamente elettrico a sollevamento libero con azionamento omnidirezionale che può trasportare una varietà di dispositivi di carico unitario, da pallet e container a rulli a gabbie e casse pieghevoli. Trasporta carichi fino a 1 tonnellata e li solleva fino a 1 metro e consente un accesso ravvicinato durante il carico e lo scarico di nastri trasportatori e scaffalature portapallet.
  • AMR compatti che lavorano in simbiosi con trasportatori verticali automatizzati come carrelli retrattili o impilatori per corsie strette

“Le innovazioni offerte nel segmento AGV/AMR a LogiMAT 2022 sottolineano sia gli attuali sviluppi tecnologici che le prospettive di sviluppi futuri attraverso l’integrazione di processi e metodologie di intelligenza artificiale e campi correlati come la tecnologia dei sensori, l’elaborazione delle immagini e la robotica”, conclude Direttore della mostra Ruchty. “Questo rende una visita a LogiMAT 2022 un must per coloro che desiderano navigare nel mercato e sviluppare una strategia sostenibile per flussi di materiali intralogistici flessibili con dispositivi di trasporto mobili”.