logistica
Riflessioni di Guido Nicolini, Presidente Confetra, sul futuro della logistica

“È meglio possedere la supply chain logistica invece di delegarla”.

È questo, in estrema sintesi, il pensiero espresso da Guido Nicolini, Presidente Confetra, in un interessante contributo pubblicato da Shippingitaly, dove Nicolini analizza il futuro della logistica, anche alla luce dei cambiamenti occorsi negli ultimi anni.

Secondo Nicolini uno dei problemi più grandi della logistica italiana è che è stata delegata ai compratori, considerata erroneamente un costo e non un valore per la competitività del prodotto stesso.

Secondo Nicolini lo sviluppo di una nuova logistica, in grado di supportare il sistema economico, deve superare la logica del “chi fa logistica pensa ai trasporti e chi produce beni pensa solo a come produrli”, per arrivare a un patto tra logistica e manifattura e ad una concreta integrazione.

Queste riflessioni giungono in un momento fondamentale, la logistica infatti è uno degli ambiti che beneficiano delle risorse del PNRR. Per questo è importante ragionare in maniera approfondita sulle caratteristiche e li limiti dell’attuale sistema.

Secondo le riflessioni di Nicolini, lo sviluppo infrastrutturale di porti e retroporti deve andare di pari passo con lo sviluppo delle aree industriali e di collegamenti di ultimo miglio con le realtà interportuali e le realtà retroportuali.