Con 1.160 metri quadrati di spazio espositivo, Jungheinrich presenta a Stoccarda il magazzino del futuro che modifica la concezione di spazi e tempi

Per due anni consecutivi il LogiMAT è stato sospeso ma finalmente quest’anno riapre le sue porte. E come prima della pandemia, Jungheinrich è – ancora una volta – il più grande espositore presente.

Con 1.160 metri quadrati di spazio espositivo ed un ulteriore spazio esterno, l’azienda presenterà tutte le soluzioni per il magazzino del futuro, inteso a rivoluzionare spazi e tempi di lavoro.

Intralogistica efficiente e sostenibile di Jungheinrich

Chi intende definire l’intralogistica del futuro deve percorrere nuove strade, considerare nuovi approcci ed esplorare nuove soluzioni. Un obiettivo chiaro all’azienda di Amburgo, a cui tende, da sempre, con grande passione.
In fiera quindi, saranno presenti tutti i punti forti dell’intralogistica sostenibile: dall’automazione, alla digitalizzazione, fino alla mobilità elettrica.

In quest’ottica è stato pensato anche il lancio di un prodotto sul quale vige il massimo riserbo. Il primo giorno di fiera verrà svelata la soluzione innovativa grazie alla quale l’azienda di Amburgo potrà offrire nuove soluzioni in termini di efficienza per i magazzini dei nostri clienti.

Sempre per il giorno d’apertura è prevista anche la presenza di Nico Rosberg, brand ambassador di Jungheinrich che condivide con il Gruppo l’obiettivo di rendere il mondo più sostenibile con la mobilità elettrica e le tecnologie smart.

L’automazione secondo Jungheinrich

Al LogiMAT di Stoccarda, dal 31 maggio al 2 giugno, tra il padiglione 9 e lo spazio esterno, tra i padiglioni 7 e 9, Jungheinrich presenterà anche la sua ampia gamma di sistemi di stoccaggio e di robot mobili autonomi.

Grazie alla recente integrazione del robot mobile autonomo (AMR) arculee all’interno del suo portfolio di AGV, Jungheinrich copre una gamma vastissima di applicazioni.
Dalle operazioni su alto o basso livello, stoccaggio in corsie strette, traino di carichi o trasporti orizzontali, i carrelli e robot Jungheinrich rendono ogni magazzino più efficiente e redditizio.

Al LogiMAT ci sarà il robot Soto del partner Magazino, il carrello a guida automatica EKS 215a nominato per l’IFOY Award e l’ultimo membro della famiglia Jungheinrich, l’AMR arculee di arculus.

La tecnologia agli ioni di litio Jungheinrich in mostra al LogiMAT

Allo stand Jungheinrich saranno presenti anche i carrelli con tecnologia agli ioni di litio POWERLiNE, tra cui, gli elettrici ERD 220i e l’ERE 225i.

Da pioniere della tecnologia agli ioni di litio nell’intralogistica, con il concetto di batteria agli ioni di litio integrata, Jungheinrich ha stabilito ancora una volta un nuovo standard che riduce in modo significativo le dimensioni del carrello, aumentando comfort e sicurezza per gli operatori.

Carrelli che convincono per le loro prestazioni elevate e affidabili, con un consumo energetico ridotto, tempi di ricarica rapidi e assenza di manutenzione.

Un evento virtuale per chi non sarà al LogiMAT

Per coloro che non potranno essere fisicamente presenti al LogiMAT di Stoccarda, Jungheinrich presenterà i punti salienti della fiera anche durante un evento digitale il 9 giugno 2022.

Nelle sessioni web e negli showroom virtuali, i visitatori potranno scoprire come Jungheinrich sta definendo il magazzino del futuro e ricevere consigli direttamente dal suo team di esperti.

Per registrarti all’evento digitale Jungheinrich

CLICCA QUI