Gestire le manutenzioni e ottimizzare l'efficienza della flotta attraverso le heat maps di Kiwisat, un modo efficace per valutare gli eventi ricevuti dai sensori a bordo dei mezzi in real time, che consente di prevenire il rischio

Una funzione che consente di visualizzare su mappa gli eventi riportati dai sensori a bordo della flotta, per individuarli in tempo reale e gestire eventuali errori migliorando l’efficienza dei mezzi.
Si tratta della nuova funzione heat maps introdotta da Kiwitron nel suo portale Kiwisat, allo scopo di comprendere rapidamente dove e come prevenire il rischio, quando si utilizzano le macchine.

Con la funzione heat maps, il portale di Kiwisat per la gestione della flotta rende visibile la frequenza di molti eventi consentendo di individuare le aree critiche e a più alto rischio di incidente.
Attraverso il portale cloud inoltre, le attività possono essere gestite da remoto. Da Kiwisat  è possibile accedere anche a tutte le informazioni che riguardano i veicoli.
Non solo la loro posizione o i chilometri percorsi ma anche le ore di lavoro e gli eventuali allarmi generati.

I mezzi industriali come anche i carrelli elevatori sono spesso protagonisti di problematiche che ostacolano la produzione ma anche la quotidiana gestione.
Grazie però ai sistemi di gestione della flotta, il monitoraggio è attivo e continuo: attraverso la trasmissione dei dati utili all’ottimizzazione dei processi al cloud, si può sempre tenere la situazione sotto controllo, in real time.

Visualizzazione su Kiwisat concentrazione eventi generati dalla commessa/mezzo presi in esame

Mappe di calore: su Kiwisat quanti e quali eventi generano i mezzi

Recentemente Kiwitron ha rilasciato un aggiornamento del portale Kiwisat che include una nuova funzionalità: la visualizzazione delle heat maps. Si tratta di mappe di calore in grado di indicare la dimensione di un fenomeno attraverso una distribuzione di colore.

Le heat maps sono visibili all’interno delle sezioni “mappe” o “mezzi” del portale e non sono altre che rappresentazioni grafiche di analisi dei dati capaci di mostrare in tempo reale quanti e quali eventi ha generato uno o più mezzi.

Le diverse aree che mostrano allarmi e warning generati dal veicolo o da un gruppo di mezzi, sono generate dalla rilevazione di un ostacolo (pedone o veicolo) e possono essere:

  • Di colore rosso quando si ha un numero elevato di segnali d’allarme
  • Di colore giallo quando si ha un numero minore di segnali d’allarme
  • Di colore verde quando si ha un basso numero di segnali d’allarme o il loro verificarsi è distante dal punto di aggregazione.

In fase di programmazione, è possibile impostare il tipo di rilevamento che si vuole associare a un segnale di allarme.

Che informazioni forniscono le heat maps?

  • Istante temporale inizio evento
  • GPS-Latitudine
  • GPS-Longitudine
  • GPS-Velocità
  • Sorgente dei dati relativi all’evento (radar, anticollisione, kiwi-eye)
  • Livello di allarme (warning, allarme)
  • Tipologia di allarme (pedone, carrello)
  • Distanza dall’ostacolo
  • Istante temporale fine evento

Che dati possiamo visualizzare sul Kiwisat?

  • Coordinate geografiche del punto dell’allarme
  • Il mezzo che l’ha generato
  • Gruppi di mezzi (filtrati per commessa)
  • L’utente che ha generato l’allarme (filtrato per utente)
  • Data allarme generato
  • Distanza tra oggetto e carrello (nel caso del radar e Kiwi-Eye)

In base al sensore utilizzato, i dati provengono da diverse sorgenti: radarKiwi-Eyeanticollisione. Dal portale Kiwisat inoltre è possibile filtrare gli eventi heat maps per commesse, al fine di ottenere una statistica su ogni gruppo di mezzi.

Nel modello di Industria 4.0. l’analisi dei dati rappresenta uno strumento indispensabile. La loro analisi consente poi, ogni giorno in maniera più specifica, di ottimizzare il ciclo produttivo delle aziende che hanno mezzi, devices e uomini interconnessi.

Kiwitron ti aiuta a interpretare i dati e prevedere eventuali distrofie dell’ecosistema, grazie ad un’analisi puntuale e precisa e ad una lettura dei dati sempre più intuitiva.