progettazione e realizzazione
― Ad Intralogistica Italia 2022 si è parlato di sicurezza: massima efficienza e densità di stoccaggio non sono gli unici obiettivi delle sfide contemporanee della logistica. La facilità nel riuscire ad effettuare operazioni di emergenza e manutenzione occupa un posto importante nel miglioramento della sicurezza nei magazzini.

Nella prima giornata di Intralogistica Italia 2022 è stato affrontato il delicato quanto importante tema della sicurezza legata agli ambiti di progettazione e realizzazione degli impianti di immagazzinamento automatizzati.

Un convegno in collaborazione con Aisem federata ANIMA Confindustria, che mette al centro dell’attenzione gli aspetti rilevanti ai fini della sicurezza dell’impianto, soprattutto in mancanza dell’integrazione tra progettazione e realizzazione.

Una tavola rotonda a cui hanno partecipato esperti del settore, come:

  • Luigi Monica, Responsabile sezione accertamenti tecnici per dipartimento innovazione tecnologiche INAIL
  • Sara Anastasi, Ricercatore dipartimento innovazione tecnologiche INAIL
  • Roberta Togni, Capogruppo Sistemi Intralogistici Aisem
  • Giuseppe Fabbri, Consulente tecnico Aisem
  • Antonio Orlando, Responsabile Logistica & Responsabile Qualità Mondial S.p.A.
  • Miele Matteo, Warehouse Operations Manager Benetton Group S.R.L.

Una presentazione ricca di esempi in modo da poter trarre ispirazioni e avere un maggior numero di informazioni da cui partire per condurre le proprie ulteriori valutazioni.
Ma anche, casi specifici di soluzioni già implementate da realtà industriali che hanno saputo integrare la condivisione degli ambiti di progettazione e la realizzazione di impianti di immagazzinamento automatizzati.

Magazzino e automazione

La relazione tra magazzino e automazione è una sfida volta al raggiungimento della massima efficienza e della più importante densità di stoccaggio, ma deve essere anche una sfida che si pone come obiettivo la facilità.

Intesa come semplicità nell’effettuare interventi di:

  • manutenzione
  • emergenza

Bisogna mettere in pratica un approccio di attenzione preventiva, in modo da adottare soluzioni per tutti i possibili guasti con gli eventuali interventi di ripristino, manutenzione, riconfigurazione, ispezione e gestione delle specificità.

Progettazione e costruzione

È fondamentale che la progettazione e la costruzione di un impianto di immagazzinamento automatico siano realizzate in stretta collaborazione tra:

  • il costruttore delle scaffalature
  • il costruttore dell’automazione

Con lo scopo di migliorare gli aspetti legati alla sicurezza in magazzino sono stati messe in evidenza situazioni operative che richiedono di essere affrontate e risolte tenendo conto delle normative vigenti e della semplificazione delle attività in fase di gestione dell’investimento.

Nell’appuntamento in collaborazione con Aisem sono stati affrontati i problemi che derivano dalla mancata condivisione degli ambiti di progettazione e realizzazione di magazzini automatici che sempre più si stanno diffondendo.

Una diffusione che segue la scia delle agevolazioni per gli investimenti e della crescente richiesta di automazione veloce.

La sicurezza nasce con la progettazione ma si ricava dalla continuità dell’efficienza e del funzionamento.