Autopromotec, rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico (a Bologna, da 25 al 28 maggio) sarà una manifestazione internazionale, con una forte impronta europea: lo confermano i dati preliminari sugli espositori, sui buyer e sugli operatori professionali esteri in arrivo a Bologna

Con una quota di espositori internazionali di circa il 25%, un importante numero di buyer provenienti da oltre 30 paesi e una forte previsione di operatori professionali esteri in arrivo, l’evento avrà impronta decisamente internazionale.

Da sempre, Autopromotec ha fatto dell’internazionalità uno dei propri punti di forza. Le leve strategiche dell’incoming internazionale di Autopromotec si fondano sulla consolidata rete di relazioni istituzionali.

Un importante contributo arriva dalla cooperazione con Regione Emilia-Romagna, che grazie al fondo per la promozione internazionale delle rassegne fieristiche sul territorio, porterà in fiera circa 50 delegati provenienti da:

Sud America
India
Emirati Arabi
Turchia
Balcani

Grazie poi al contributo di ICE Agenzia, organismo per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane facente capo al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Autopromotec è stata inserita tra i grandi eventi fieristici di rilevanza internazionale. In arrivo a Bologna, sulla base di questo riconoscimento, circa 90 delegati provenienti da oltre 30 mercati ad alto potenziale in tutti i continenti.

Anche l’accordo rinnovato con Enterprise Europe Network, rete attiva in tutto il mondo per il supporto alla promozione internazionale delle imprese, offre un ulteriore apporto in termini di visitatori professionali esteri per Autopromotec 2022, con circa 20 delegati in partenza dall’area dell’est-Europa e dei paesi Baltici. Parallelamente al supporto istituzionale, l’internazionalità di Autopromotec 2022 è assicurata anche dal rapporto inter associativo che da sempre rappresenta una delle leve fondamentali della Manifestazione, che vanta relazioni strette con le associazioni di categoria non solo italiane ma a livello globale.

Le percentuali in termini di espositori esteri delineano una mappa di aree di mercati di riferimento caratterizzata da una forte impronta europea con, in prima linea, Germania, Polonia e Turchia, seguite da Spagna, Francia e Paesi Bassi.

Per implementare l’interazione tra le aziende e le delegazioni di buyer presenti in Fiera, anche quest’anno sarà a disposizione della Manifestazione la piattaforma di business matching che durante l’edizione 2019 di Autopromotec aveva coordinato circa 630 incontri B2B qualificati con gli espositori italiani. Tale strumento contribuirà a favorire l’incontro tra i professionisti del settore, con la possibilità di trasformarsi in forma digitale qualora il contesto dovesse richiederlo.

Ad Autopromotec 2022, gli incontri saranno organizzati presso un’area dedicata situata all’interno del padiglione 22. Il format innovativo di Autopromotec consentirà a tutti i partecipanti alla prossima edizione di conoscere innovazioni e nuovi prodotti, di incontrare i propri fornitori abituali ma anche di trovarne di nuovi, di accedere a servizi e partecipare a conferenze e seminari sia di persona sia in modalità virtuale.

Per ulteriori informazioni: autopromotec.com