La nuova gamma di carrelli frontali al litio di Italift, costruiti sulla carrozzeria dei diesel, è pronta a farsi spazio sul mercato.
I nuovi modelli, con portate da 2.000 a 3.500 Kg, riproducono la particolare caratteristica dei diesel a ruota alta, fattore che li rende sostituti perfetti dei parchi diesel.

La carrozzeria rialzata si traduce in uno spazio ulteriore fra terreno e telaio del carrello, con telaio racchiuso sotto la batteria per impedire l’entrata della polvere.
Il distributore idraulico a leve facilita il lavoro dell’operatore e insieme alla seduta più alta ne innalza i livelli di comfort.
Due caratteristiche importanti che riducono i fermi carrello anche quando si opera in ambienti di lavoro molto gravosi.

A pochi mesi dalla fiera (il GIS di Piacenza) in cui ha trovato spazio e visibilità la nuova gamma, ITALIFT completa con altri sei nuovi modelli a quattro ruote l’offerta al litio e sostituisce i tre modelli a tre ruote già presenti con una nuova linea.

Tre i modelli tre ruote con portate da 1.600 a 2.000 Kg e sei i nuovi modelli a quattro ruote inseriti con specifiche particolari per lavoro nel mondo dell’industria.

A completamento dei straordinari fattori vincenti che rendono la gamma litio di ITALIFT altamente competitiva, l’impianto Zapi che l’azienda monta ormai su ogni carrello.
Tutti solo tassativamente dotati di batterie a marchio CATL, leader nella costruzione di batterie al litio.

Solo componenti di altissima affidabilità quindi, per una nuova generazione di macchine che nei prossimi anni conquisterà enormi spazi di mercato nel nostro paese.

L’intera gamma tre ruote e quattro ruote è dotata di motorizzazione a trazione anteriore bi – motore 80 V, e, opzionalmente è possibile scegliere il bracciolo su cui sono stati inseriti i quattro finger tip per le funzioni idrauliche e il selettore marcia avanti-indietro.

18 q.li 3 ruote
La gamma litio di ITALIFT include anche carrelli frontali da 4.000 a 10.000 Kg.

Per avere maggiori informazioni, contatta Italift!