Due anni di pandemia hanno portato su livelli più alti le esigenze di sanificazione e disinfestazione, ma le conseguenze non sono tutte positive.

Sostenibilità ambientale e antibiotico-resistenza sono 2 dei principali problemi che possono essere causati da un uso eccessivo di agenti chimici. Per questo sono continuamente allo studio prodotti e tecniche per evitare la contaminazione delle superfici (soprattutto in ambienti pubblici e sensibili come ospedali, mezzi di trasporto, scuole, luoghi di lavoro) tenendo conto però delle criticità a cui si potrebbe andare incontro.

Leggi anche: Batteri buoni contro batteri cattivi per igienizzare le superfici

Anche questo sarà uno dei tanti temi affrontati a da PestMed Expo, fiera-evento dedicata al mondo del pest-management per la tutela della sicurezza e della salubrità negli ambienti pubblici, privati e lavorativi, che si terrà a Bologna dal 30 marzo al 1 aprile.

Sono sempre più diffuse le ricerche basate sull’utilizzo della competizione biologica attraverso l’impiego di probiotici, in grado di ridurre il rischio Ica (infezioni correlate all’assistenza). Nuove frontiere per rispondere alle esigenze delle aziende e degli enti pubblici che desiderano sanificazioni e disinfestazioni green.

Oggi è la tutela dell’ambiente è la principale battaglia professionale che accomuna tutti i settori. La pandemia ha messo al centro del dibattito il tema dell’impiego massiccio di dispositivi di protezione individuale (come le mascherine o la gestione degli agenti chimici) e il loro impatto sull’equilibrio dell’ambiente.

Proteggere la salute è indispensabile, lo è altrettanto farlo con soluzioni sostenibili e a basso impatto ambientale.

Per riuscirci è importante anche che le aziende interagiscano sempre di più con associazioni di settore e istituzioni governative nazionali e internazionali, in modo da creare una rete di collaborazione sinergica.

Come cambieranno i regolamenti e le linee guida fissati dall’Istituto Superiore di Sanità e dal Ministero della Salute? A PestMed Expo 2022 saranno presenti esponenti del Ministero della Salute, della Regione Emilia Romanga, di A.N.I.D. (Associazione Nazionale delle imprese di disinfestazione), del CEPA (European Pest Management Association) e della Confindustria servizi-HCFS.

Per maggiori informazioni: www.pestmed.it