JLG Industries Inc., leader globale nella produzione di piattaforme di lavoro aeree e sollevatori telescopici è lieta di annunciare di aver vinto due premi IAPA 2022.

L’azienda è stata selezionata per tre premi: due nelle categorie “Prodotto dell’anno” – per il suo elevatore a pantografo completamente elettrico DaVinci® e per sollevatore semovente a braccio 670SJ, dotato della nuova tecnologia autolivellante – e un terzo nella categoria “Sostenibilità” per il suo kit di conversione del motore.

Sollevatore semovente a braccio 670SJ, prodotto dell’anno categoria elevatori a braccio

L’elevatore a braccio autolivellante JLG® 670SJ, primo del suo genere, sta cambiando il modo di lavorare in altezza. Dotato dell’esclusiva tecnologia autolivellante brevettata da JLG, questa macchina rivoluzionaria è progettata per adattarsi automaticamente al terreno su pendenze fino a 10 gradi in qualsiasi direzione e con il braccio alzato. La macchina offre altezza piattaforma da 20,5 m, uno sbraccio orizzontale di 17,5 m e una capacità di carico illimitata di 250 kg e limitata di 340 kg.

La tecnologia di autolivellamento del 670SJ è progettata per adattare il telaio dell’elevatore alle condizioni del terreno – piuttosto che dover adattare le condizioni del terreno alla macchina. Questo permette al 670SJ di attraversare superfici sconnesse mentre si guida in altezza da un lavoro all’altro, senza abbassare il braccio, consentendo una maggiore produttività.

Il 670SJ vanta tre modalità operative per massimizzare la trasportabilità in loco o su strada. La modalità autolivellante permette alla macchina di lavorare alla massima altezza, con piena funzionalità, su pendenze fino a 10 gradi. La modalità spostamento può essere utilizzata quando il braccio è riposto per spostarsi attraverso il cantiere ad una velocità maggiore. Infine la modalità di trasporto permette all’intera macchina di essere abbassata una volta in posizione su un camion, riducendo la sua altezza di viaggio.

Tutte queste caratteristiche sono rese possibili dal sistema di controllo avanzato della macchina che riceve continuamente dati sulle prestazioni da vari sensori sulla macchina, quindi visualizza le informazioni attraverso un display digitale e un’interfaccia a schermo selezionabile nella piattaforma durante il funzionamento, aiutando gli utenti a capire cosa sta succedendo a livello del suolo mentre lavorano in altezza.

La tecnologia di autolivellamento di JLG offre una serie di vantaggi per gli operatori della macchina e le loro squadre di supporto, compresa la riduzione (e in alcuni casi l’eliminazione) del lavoro di preparazione necessario per livellare l’area di lavoro. Ciò significa che non è più necessario pre-sagomare il sito o costruire laboriose bindelle prima di iniziare il lavoro.

Il 670SJ evita anche lo sforzo di riposizionare il sollevatore per trovare un’area di lavoro in piano. Questo aiuta gli operatori a posizionarsi e a raggiungere l’area di lavoro più velocemente, massimizza le capacità di sbraccio e riduce la necessità di avere a disposizione in loco sollevatori più grandi e più alti come back-up per uno sbraccio superiore in presenza di condizioni del terreno irregolari.

DaVinci AE1932 – Prodotto dell’anno categoria sollevatori a pantografo

 L’elevatore a pantografo DaVinci AE1932 è completamente elettrico e caratterizzato dall’assenza di elementi idraulici, per eliminare le perdite in cantiere, azzerare le emissioni e quindi abbattere l’inquinamento.

Ogni componente dell’elevatore DaVinci è completamente ottimizzato, dai comandi al meccanismo di salita, dalla trasmissione allo sterzo, per ridurre i consumi energetici fino al 70% rispetto alle macchine tradizionali. Questo consumo ridotto di energia permette l’uso di una singola batteria agli ioni di litio che può durare fino a 10 anni.

Il sollevatore a pantografo DaVinci è concepito in modo che ogni funzione possa essere connessa in modo indipendente, con riduzione di cali di tensione e latenza; allo stesso modo, il sistema di controllo della macchina può connettersi e comunicare direttamente con ogni singola funzione.

Questa completa connessione del sistema di controllo con le varie funzioni permette di inviare i dati agli operatori, ai responsabili di flotta e ai tecnici dell’assistenza tramite Bluetooth e reti telefoniche. Sono nati così nuovi strumenti operativi, come la App DaVinciGo, che fornisce informazioni in tempo reale sullo stato della macchina e permette diagnosi a distanza e aggiornamenti del software da remoto.

Il sistema di trasmissione totalmente elettrico del DaVinci a magnete permanente genera coppia e fa girare il motore. Si ritiene che il sistema a magnete permanente possa incrementare l’efficienza di un motore in media del 20-30% e aumentarne il ciclo di vita azzerando gli interventi di assistenza.

Il controllo indipendente del sistema di sterzata del DaVinci è concepito per ridurre l’impatto degli pneumatici sul terreno, con notevole riduzione dell’usura dei copertoni e dei danni alle pavimentazioni sensibili.

Il sistema di sterzo dell’AE1932 permette agli operatori di manovrare facilmente la macchina ovunque, anche in presenza di accessi ristretti o spazi ridotti, portando a termine qualsiasi lavoro venga assegnato.

Il sistema di sollevamento del nuovo DaVinci si basa su un attuatore elettromeccanico, che sostituisce i cilindri idraulici dei sollevatori elettrici tradizionali. L’assenza di meccanismi idraulici azzera le perdite.

Questo sistema è concepito per recuperare energia durante la discesa del cestello, energia che viene rimandata alla batteria ottimizzando i tempi di utilizzo tra una carica e l’altra.

L’elevatore DaVinci può essere ricaricato completamente in sole 3,5 ore e la produttività è ulteriormente favorita dal fatto che il sistema può essere ricaricato in neanche cinque minuti per spostarsi di 30.48 m, e avere sufficiente coppia per caricare.

Un altro punto di forza è la velocità progressiva in elevazione, una delle conquiste di JLG. Questa funzione fa rallentare l’unità man mano che sale, invece di ridurne la velocità di 0.80 km/h come nelle macchine tradizionali.

Il DaVinci AE1932 ha un ingombro ridotto, pesa 1564.89 kg e può superare pendenze del 25%.

Viene fornito di serie con JLG Mobile Control, con il JLG Mobile Control e può essere quindi guidato e caricato con qualsiasi dispositivo mobile iOS o Android.

In short list: Kit di conversione – categoria sostenibilità

JLG ha molti clienti che possiedono grandi flotte di sollevatori a braccio alimentati da motori diesel che dovranno affrontare queste normative ambientali più severe. L’azienda sapeva che avrebbe dovuto offrire una soluzione conveniente per cambiare l’alimentazione del motore in quella elettrica a batteria, il che ha portato allo sviluppo di un kit di conversione.

Questo nuovo kit converte ‘semplicemente’ un sollevatore a braccio convenzionale alimentato a motore, in un sollevatore a braccio alimentato elettricamente per prolungare la vita della macchina rispetto allo smaltimento, favorendo un ulteriore impatto positivo sull’ambiente

Il processo di conversione diminuisce le emissioni di CO2 di una flotta a noleggio, con una riduzione stimata di 200 kg in cinque anni per macchina

Tutte le macchine considerate per la conversione riceveranno un check-up completo da parte di JLG. Eventuali nuovi componenti installati a causa di questo controllo sono coperti da una garanzia del produttore, estendendo la vita dei mezzi oltre la data tradizionale della flotta. Inoltre, quando un motore diesel viene rimosso da un sollevatore a braccio JLG, l’azienda si assicura che venga ricondizionato per un uso futuro.

Per ulteriori informazioni su JLG o i prodotti e servizi JLG, visita il sito www.jlg.com.