Con Alessandro Pavoni, Responsabile Vendite Italia Cleaning Division del Gruppo COMET, parliamo di come e perché COMET è arrivata al floor care e del valore aggiunto che sta portando al comparto del cleaning professionale

Quella che ci racconta Alessandro Pavoni, Responsabile Vendite Italia Cleaning Division del Gruppo COMET, è una storia molto bella con dentro tanti ingredienti: business e persone, tecnologia e filosofia, storicità e futuro, radici e internazionalità, lungimiranza e innovazione. Il tutto ambientato nel tessuto imprenditoriale italiano, in un percorso virtuoso che tocca diversi settori della manifattura, dall’agricoltura all’industria, fino al cleaning.

COMET nasce oltre 60 anni fa, come costruttore di pompe per il diserbo e l’irrorazione. Dal mondo agricolo, come vedremo in dettaglio tra poco, si è poi allargata ad altri comparti, quello industriale e quello del cleaning. Perché?

“È stato il mercato a chiedercelo – spiega Alessandro Pavoni – i nostri rivenditori, forti dell’affidabilità dei nostri prodotti storici in campo agricolo, ci hanno chiesto una proposta che permettesse loro di coprire anche altre esigenze, per soddisfare i clienti e differenziarsi sul mercato. È così che abbiamo sviluppato la prima idropulitrice e poi tutta la gamma floor care. L’ingresso nel settore del cleaning però merita un’ulteriore riflessione, visto il periodo storico in cui stiamo vivendo. In COMET crediamo molto nel cleaning, un settore determinante che, come emerge anche dalle nostre ricerche, sta avendo uno sviluppo tecnologico senza precedenti e una crescita importante anche dal punto di vista delle vendite”.

COMET: floor care indoor

Ma torniamo alla cronistoria di COMET per capirne meglio l’evoluzione.

La fondazione di COMET risale al 1959 con il lancio della prima pompa per il mondo agricolo. Nel 1982 è stata prodotta la prima pompa per l’industria che ha portato, l’anno successivo, alla realizzazione della prima idropulitrice.
La decisiva apertura di COMET al floor care, con proposte sia indoor che outdoor, è avvenuta con 2 acquisizioni: LAVORWASH SPA nel 2017 e POLI MOTOSCOPE SRL nel 2021. Anche di queste due acquisizioni avremo modo di parlare più approfonditamente tra qualche paragrafo.

Intanto vediamo l’evoluzione di COMET da un punto di vista delle soluzioni proposte.

“COMET nasce come azienda volta alla professionalità racconta sempre Pavoni – quindi da sempre dedita alla ricerca tecnologica. Il fatto di offrire al mercato soluzioni di alto livello, professionali, solide e affidabili, ha fatto sì che la solidità e l’affidabilità diventassero valori propri del marchio, una vera e propria filosofia e modalità operativa. Ecco perché il mercato ha chiesto a COMET, già leader nella fornitura di pompe e idropulitrici, una proposta anche per il floor care che fosse caratterizzata dalla stessa cifra qualitativa che caratterizza il marchio”. 

COMET: floor care industria e magazzino
COMET: floor care industria e magazzino

E la proposta per il floor care non si è fatta attendere ed è arrivata con 2 caratteristiche distintive:

  • i valori tipici di COMET
  • una gamma fin da subito vasta e completa

In 60 anni di attività, come spiegato da Pavoni, i valori di COMET sono diventati tutt’uno con la sua tecnologia. Know-how, metodologia e filosofia hanno portato i prodotti COMET ai vertici in ogni comparto a cui si è avvicinata: pompe agricole all’inizio, pompe industriali e idropulitrici poi. Oggi allo stesso modo è pronta ad arrivare ai vertici anche con la proposta floor care.

La proposta floor care è stata caratterizzata fin da subito, sia per indoor che per outdoor, da una gamma molto ampia di macchine disponibili. Idropulitrici, lavasciuga pavimenti, spazzatrici, aspiratori domestici, professionali, industriali e generatori di vapore.

COMET: floor care outdoor

Per COMET è stato possibile entrare in un mercato nuovo con un’offerta già ampia e consolidata grazie alle due acquisizioni strategiche di LAVORWASH e POLI MOTOSCOPE menzionate poco fa.

Più di mere acquisizioni, si sono rivelate delle sinergie con l’unione dei punti di forza delle rispettive realtà: solidità, metodo, struttura e tecnologia da parte di COMET, esperienza, storicità nel settore e gamma prodotti da parte delle acquisite.

“Per COMET si è trattato di due acquisizioni preziose e strategiche. Siamo contenti di aver portato nuova linfa a due realtà italiane e storiche che meritavano di poter continuare a fare la differenza nel loro settore. La Direzione COMET ha scelto queste due aziende anche perché italiane, per proteggere i prodotti Made in Italy e il nostro prezioso saper fare, per dare continuità e futuro alle due aziende.
Grazie a queste acquisizioni, oggi LAVOR vive con una rinnovata spinta tecnologica, più solida e riconosciuta, e POLI può guardare al suo futuro in un contesto internazionale”
.

Si parla spesso di innovazione e valorizzazione del Made in Italy, di fare business pensando anche alle persone e al territorio. Storie come questa sono la prova che “si può fare”, che le Aziende forti e solide lo sono anche perché scelgono di avere dei valori e un’etica su cui fondare tutte le loro azioni e il mercato le premia.

www.comet-spa.com