― Faber-Com, azienda che progetta, realizza e fornisce dispositivi specifici e soluzioni complete per il comando delle macchine, ci parla dei sensori per il controllo di inclinazione e planarità nelle macchine da lavoro

La stabilità è un elemento imprescindibile nelle macchine da lavoro per la movimentazione e il sollevamento di materiali o persone.

Il controllo della stabilità è fondamentale soprattutto quando una macchina, come una piattaforma o un carrello, presenta degli elementi sporgenti (bracci, pale, forche, cesti) che allontanano il carico dal baricentro della macchina, modificandone l’assetto dell’equilibrio. La stabilità è fondamentale per evitare ribaltamenti e incidenti.

Alla stabilità di carrelli elevatori, ple e sollevatori, concorrono diversi elementi: la struttura della macchina, la modalità di utilizzo, il bilanciamento dei pesi… ma anche sensori che controllano e monitorano il movimento.

Supportati dall’ufficio tecnico di Faber-Com, cerchiamo di capire meglio come funzionano in particolare due tipologie di sensori importanti per la stabilità:

  • Sensori di inclinazione
  • Sensori di planarità

Sensori di inclinazione

I sensori di inclinazione servono a monitorare l’inclinazione di una parte mobile di una macchina, ad esempio il braccio di una piattaforma di sollevamento. Il vantaggio di utilizzare un sensore sta nel non avere ulteriori parti mobili e vincoli meccanici.

I sensori di inclinazione lavorano tramite l’impostazione di un campo di lavoro, rilevano l’anomalia se il braccio esce degli angoli impostati al fine di proseguire nel lavoro all’interno dei parametri corretti, di sicurezza.

I sensori di inclinazione Faber-Com: tipologie e caratteristiche

Faber-Com produce i sensori di inclinazione per i principali costruttori di macchine, sviluppando soluzioni per: gru per autocarro, piattaforme aeree, macchine perforatrici, autogru, pompe da calcestruzzo, gru marine, macchine forestali, scarrabili, carrelli telescopici, macchine agricole, escavatori, macchine per la manutenzione stradale, carrelli elevatori.

FSI-AN e FSI-DD

La caratteristica di questi sensori è che lavorano su un solo asse:

AN, versione analogica, ha uscita in corrente 4-20 mA ed è disponibile con diversi angoli di lavoro. Questo trasduttore d’angolo è inoltre disponibile in versione “doppia”, chiamata FSAR-AN

DDversione dotata di due uscite on-off programmabili e angolo di lavoro regolabile

Leggi l’approfondimento

FSI-CAN

Dotato di uscite CAN bus, anche questo sensore lavora su un solo asse e ha un campo di misura di 360 gradi. Misura l’angolo di inclinazione tramite un sensore accelerometrico integrato.

È disponibile in una nuova versione con funzionalità rinnovate, alloggiata in un contenitore con connettore M12.

È disponibile anche la versione del sensore per la misurazione della pendenza su due assi: il sensore di planarità FIP-C di cui parleremo tra qualche paragrafo.

Leggi l’approfondimento

FSAR-AN

Questo dispositivo, chiamato anche doppio, è costituito da 2 sensori completamente indipendenti. Lavora sempre su un solo asse. L’angolo di lavoro standard è +/- 60 gradi, ma può essere programmato a seconda delle richieste.

Leggi l’approfondimento

Sensori di planarità

Quando si parla di planarità di una superficie si intende quanto essa è piana, livellata.

I sensori di planarità servono per misurare l’angolo di inclinazione secondo 2 assi, rispetto al piano orizzontale.

Vengono utilizzati sia in campo industriale che automotive.

I sensori di planarità Faber-Com: tipologie e caratteristiche

FIP-C

Il sensore di inclinazione su due assi FIP-C permette di misurare l’angolo secondo 2 assi rispetto al piano orizzontale. La misura dell’inclinazione si basa su un sensore accelerometrico integrato. Il campo di misura è compreso tra +/- 45 gradi.

Leggi l’approfondimento

FIP-M

Sensore di planarità digitale in grado di segnalare il superamento dell’inclinazione su 4 semiassi indipendenti. Le quattro soglie sono programmabili indipendentemente da PC con l’adattatore interfaccia seriale di Faber-Com.
Funziona tramite una uscita on-off e un Led di stato, ma sono anche disponibili due uscite on-off, le cui soglie possono essere programmate in modo indipendente.

Leggi l’approfondimento

FIPR-C

Sensore inclinazione biassiale ridondante con uscita CAN bus, si basa su di un sensore accelerometrico integrato.

È un vero e proprio dispositivo di sicurezza, ideale per piattaforme aeree, carrelli telescopici, gru e macchine piantapali.

È caratterizzato infatti da ridondanza della misurazione e filtri hardware e software volti a eliminare le interferenze dovute alle vibrazioni.

I messaggi CAN bus sono conformi al protocollo CAN bus 2.0b e compatibili con il protocollo CANopen.

Ogni sensore d’angolo FIPR-C è dotato di livella a bolla per verificare l’inclinazione del sensore rispetto al piano orizzontale.

Leggi l’approfondimento

 

 

Via Romana 36/1 Poviglio, Reggio Emilia
tel +39 0522 960428 | fax +39 0522 969644 | e-mail [email protected]
www.fabercom.it