― La scarsità di materie prime rallenta le consegne e le aziende si devono esporre finanziariamente. Pedol riorganizza la logistica e ampia il magazzino per supportare i suoi clienti

All’indomani della pandemia, le aziende si trovano a fare i conti con il problema della scarsità di materie prime.
La ripartenza simultanea delle attività ha fatto emergere il lato oscuro della catena globale delle forniture, creando un’improvvisa saturazione dei materiali.

Le conseguenze stanno impattando su tutte le tipologie di aziende. Infatti, venendo a mancare i materiali, si rallentano produzione e consegne, si bloccano le catene logistiche e produttive.

Anche il mondo della ricambistica per carrelli elevatori risente della situazione, come ci ha spiegato Carla Pedol, responsabile del settore logistica di Pedol spa, Azienda trevigiana che dagli anni Ottanta si occupa di ricambistica per carrelli elevatori. “Il covid ha impattato sulle attività nei primi 6 mesi di pandemia, già da settembre 2020 abbiamo visto la ripresa e ora siamo ben positivi rispetto anche al 2019. Il problema più rilevante oggi è la carenza di materie prime. È un problema molto ampio, soprattutto perché impegna le azienda che si devono esporre finanziariamente, con stock a magazzino”.

Come dice la Pedol infatti oggi, se un’azienda o un’officina di riparazione vuole assicurare un servizio veloce ai suoi clienti, deve avere un magazzino fornitissimo perché “ormai le consegne di ricambi e accessori hanno tempi lunghi, parliamo nell’ordine dei mesi. Tempistiche decisamente  dilatate per le esigenze di chi opera nel mondo della logistica e del carello elevatore, soprattutto se si traducono in fermi macchina e rallentamento dell’operatività.

Per un’azienda medio piccola come le officine che, tipicamente, nel nostro territorio si occupano di manutenzione e riparazione di carrelli elevatori, tenere ampi stock di magazzino è un carico finanziario notevole. Oltretutto non dimentichiamo che, la tendenza pre covid, era quella di snellire ed esternalizzare il più possibile funzionalità aziendali, proprio come il magazzino, proprio per rendere l’operatività più veloce.

“Oggi queste officine devono provvedere a questo gap di materiale e non è semplice, perché non stiamo parlando di ritardi, ma di vera e propria mancanza. Noi di Pedol, in questo, possiamo aiutare i nostri clienti, perché continuiamo ad essere il loro magazzino ricambi di fiducia, anche il questo momento. Abbiamo riorganizzato infatti la nostra logistica interna e ci stiamo dotando di 2 magazzini verticali Modula, oltre al primo, installato già circa 2 anni fa. Queste sono le attività di riorganizzazione che abbiamo messo in campo e, a breve, saranno affiancate da altre novità digitali per un servizio ancora più efficiente”.

Pedol ha installato un magazzino verticale Modula e sta predisponendo l’arrivo di altri 2 sistemi di stoccaggio per i ricambi e le minuterie trattate.

Questi nuovi sistemi logistici e digitali vanno a rinnovare l’organizzazione interna, con l’obiettivo di dare un servizio sempre più rapido al cliente, dalla ricezione dell’ordine alla spedizione del pezzo.

Via dell’industria, 29, 31015 Conegliano (TV)
Telefono 0438 411884 | email [email protected] | Fax 0438 411015
www.pedol.com

***PEDOL STA ASSUMENDO***

Pedol è pronta ad inserire una nuova risorsa nella sua filiale di Bellusco (provincia Monza Brianza).
Il nuovo collaboratore affiancherà il Responsabile di magazzino nel ruolo di Tecnico commerciale.

Per maggiori informazioni e candidature vai all’annuncio.