Hai mai pensato a un nuovo servizio o, meglio ancora, a una nuova idea di business, a una nuova impresa, ispirato dalle necessità dei tuoi clienti?
Ai noleggiatori capita spesso: osservando il comportamento dei clienti, ascoltando i loro problemi, vengono in mente nuove soluzioni per offrire loro risposte e benefici.

Ma sviluppare un’idea e farla diventare una realtà di successo non è così semplice. Ci vuole prima di tutto tempo, ma servono anche anche competenze e partner.

Per aiutare gli imprenditori a dare concretezza alle loro idee, Rental Consulting propone un nuovo percorso formativo, sulla scia del successo dell’Alta Scuola di Management: la Startup School.

Il percorso formativo verrà presentato venerdì 12 novembre, dalle 11.00 alle 12.30, durante un evento virtuale sulla piattaforma Zoom.

La partecipazione è gratuita previa registrazione da effettuare qui.

L’evento è aperto a tutti i noleggiatori che voglio saperne di più su questo percorso formativo dedicato a chi vuole partecipare alla creazione dell’idea vincente, ha un’idea e cerca di collaboratori.

La Startup School

La Startup School è un percorso formativo che mira a:

  • Generare un nuovo progetto/prodotto/servizio
  • Trasformarlo in un’azienda (Startup) di grande impatto nel mercato di riferimento
  • Creare una collaborazione tra aziende e professionisti
  • Far conoscere un metodo di attuazione rapido e scalabile

Si struttura in 12 settimane con incontri settimanali di due ore e due fasi distinte.

FASE 1
La prima fase è dedicata alla generazione di idee, attraverso workshop di contaminazione reciproca, alla loro validazione con il mercato di riferimento e alla loro selezione.

FASE 2
La seconda fase vedrà la trasformazione dell’idea scelta in un vero e proprio progetto, per accompagnare la nuova azienda fino alla conquista degli early-adopters.

I partecipanti alla Startup School non solo creano un progetto o un servizio, ma realizzano insieme una nuova azienda, definendone anche gli azionisti.
Vista la difficoltà della definizione delle quote e delle responsabilità, il percorso formativo fornirà anche una metodologia trasparente per la gestione delle quote societarie, che si evolverà con i singoli contribuiti e che terrà conto dei diversi impegni dei partecipanti, in termini economici (working capital), delle ore lavorate (sweat equitities), dei successi commerciali (revenue sulla vendita dei prodotti) e di tutti quei contributi necessari al successo della nuova idea imprenditoriale sul mercato, ad esempio macchinari, licenze, brevetti, eccetera.

Entrambe le fasi saranno coordinate da Pier Angelo Cantù, formatore e direttore di Rental Academy e Fabrizio Gramuglio, advisor certificato a livello internazionale e co-autore della metodologia “Purpose Launchpad”.