Lo scorso 26 ottobre, in occasione della fiera Meat-Tech, si è svolta la tavola rotonda “La catena del freddo nell’intralogistica per l’alimentare” promossa da INTRALOGISTICA ITALIA in collaborazione con AISEM federata Anima Confindustria.

L’evento è stato un un dialogo tra produttori di tecnologie per la logistica e player del settore food e della lavorazione carne e salumi per fare luce sulle peculiarità e sulle opportunità dell’automazione industriale lungo tutta la filiera del freddo e del fresco.

Protagoniste del dibattito sono state le aziende sponsor Automha Spa e DEMATIC Italia insieme a Frigocaserta s.r.l. (per il canale GDO), Polo S.p.A. (per il canale Ho.Re.Ca) e Bonterre-Parmareggio S.p.A. & Grandi Salumifici Italiani S.p.A., con l’obiettivo di approfondire le nuove possibilità e i vantaggi portati dall’automazione industriale all’interno della filiera del fresh&frozen.

Il commento di Andreas Züge, General Manager di Hannover Fairs International GmbH

“L’acquisizione di espositori per la prossima edizione di INTRALOGISTICA ITALIA procede a pieno ritmo con l’adesione di aziende di primaria importanza. Forti di questa risposta positiva, siamo molto contenti di offrire insieme ai nostri partner una nuova occasione di dialogo dedicata questa volta alla logistica interna per l’industria alimentare e al comparto della lavorazione delle carni e salumi”.

La tavola rotonda, moderata da Carlo Fumagalli – Responsabile Comunicazione ANIMA Confindustria – ha preso in esame le tecnologie più attuali per gestire lo stoccaggio a temperatura controllata, le soluzioni per rispondere ai bisogni di velocità e customizzazione, fino all’utilizzo della digitalizzazione per simulare i processi.

Leggi di seguito la nostra intervista alle aziende sponsor dell’evento:

Automazione della catena del freddo: la logistica al servizio dell’industria alimentare

Durante la tavola rotonda sono stati esposti i vari vantaggi che si possono raggiungere con l’automazione della logistica:

  • efficientamento delle procedure
  • migliori condizioni di lavoro
  • risparmio energetico
  • diminuzione dei costi
  • ottimizzazione della densità di stoccaggio

Inoltre l’automazione del magazzino consente di rispondere alle più recenti esigenze del mercato:

  • maggiore facilità nella tracciabilità dei prodotti
  • possibilità di stoccare singoli colli