― Per il primo anno al GIS di Piacenza, Simai raccoglie l'apprezzamento dei visitatori. Una tre giorni molto utile per svelare le novità di prodotto e incontrare partner e potenziali nuovi clienti

Il GIS si è concluso con un’enorme affluenza di visitatori sia italiani che esteri. Una tre giorni che ha riaperto anche per la logistica una finestra sul mondo, dopo quasi due anni di networking digitale.
Ed anche Simai, tra i grandi protagonisti delle Giornate dedicate al Sollevamento di Piacenza, ha portato in fiera le sue soluzioni pensate e sviluppate negli ultimi tempi, per incrementare l’efficienza della logistica.

Simai, tre prodotti al centro del GIS

L’azienda italiana del Gruppo Toyota Material Handling, ha portato in fiera il trattore elettrico di grande potenza e autonomia, ideale per il traino pesante TE 501, con capacità di traino pari a 50 tonnellate e carico sul pianale posteriore da 2 quintali.
Un trattorino dotato di potente motore elettrico AC da 26 kW, integrato nella trasmissione e collegato al telaio da un sistema di sospensioni innovativo.

Altra novità sempre presente a Piacenza, il TTE 51, trattore elettrico Simai ideale per tutti i servizi industriali, anche all’esterno, con capacità di traino pari a 5.000 kg, sterzo meccanico o elettrico “steer by wire”, sospensioni su tutte le ruote ed estrazione laterale della batteria. Un gioiellino già apprezzato dal mercato, che ha saputo distinguersi per la grande ergonomia garantita e la semplicità di manovra.

Infine, il trasportatore a pianale compatto e maneggevole PE15.1, ideale per servizi interni ed esterni a lungo raggio. Con pianale in lamiera, ha una capacità di carico di 1.500 kg, e di traino di 10.000 kg, due motori AC 6,6 kW. L’alleato perfetto per diversi ambiti di applicazione tra cui l’industriale, il ferroviario, l’aeroportuale e pulizie industriali.

Simai per il primo anno al GIS: il forte potenziale di un evento in presenza

In fiera a Piacenza, il Responsabile Commerciale e Marketing di Simai, Matteo Gonano, ha espresso la soddisfazione dell’azienda, sottolineando come il GIS abbia rappresentato un’occasione di incontro importante.
Avevamo già osservato nel 2019 questa fiera che pur non essendo proprio centrata con il nostro core business, ci interessava parecchio. Questo primo anno in cui siamo espositori ha dato ragione al nostro intuito. E’ stata un’ottima opportunità per incontrare clienti, partner e concessionari, dopo due anni di pandemia. Il GIS è stato anche lo scenario adatto a presentare 3 prodotti che quest’anno lancerà Simai“.

Si è arrivati alla chiusura delle tre giornate quasi senza accorgersene – ha concluso Gonano – a dimostrazione del fatto che questo evento è stato ricco di entusiasmo e di tante occasioni di scambio e incontro anche con tanti dei partner di Toyota, presenti alla fiera e vogliosi di riprendere in mano quello che abbiamo lasciato indietro nell’inverno 2020“.