Dal 15 ottobre scatta l’obbligo di Green Pass negli ambienti di lavoro pubblici e privati.

Confindustria ha realizzato un documento contenente le Linee Guida per la corretta applicazione dell’obbligo. Entro questa data infatti tutti i luoghi di lavoro (aziende, studi artigiani e professionali) devono dotarsi di regolamenti interni per il controllo del Green Pass.

Il documento si sofferma sugli aspetti più rilevanti per il settore privato e cerca di dare indicazioni operative.

Visto che le aziende dovranno dotarsi di un sistema di controllo efficace per verificare il possesso della certificazione verde, è essenziale per Confindustria anche sensibilizzare i lavoratori sui possibili risvolti negativi della mancata attivazione di quei comportamenti (vaccinazione, in primo luogo) che, assicurando la tutela della salute pubblica, danno diritto al documento.

Il documento tratta tutti i seguenti temi:

  • L’obbligo del green pass: i soggetti destinatari
  • Le esenzioni
  • Il coordinamento con le altre norme (Dl 44/2021 e 52/2021, come modificati dal Dl 122/2021)
  • Le verifiche
  • Le sanzioni
  • Le modalità del controllo (approfondimento)
  • Alcune considerazioni in materia di protezione dei dati personali
  • L’attività di sensibilizzazione

Scarica qui il documento