― Nella seconda giornata della manifestazione si è parlato di sicurezza e sanità

Dopo un anno e mezzo di assenza dalle fiere, si respira un clima di fiducia tra gli espositori di ISSA PULIRE, la prima manifestazione del settore della pulizia e sanificazione professionale dall’inizio della pandemia in corso in questi giorni a Verona.

Inaugurata martedì 7 settembre, ISSA PULIRE ospita quest’anno circa 300 espositori. Tra gli elementi di novità di questa edizione c’è l’ISSA PULIRE THEATER, una sorta di arena all’interno della quale si stanno avvicendando le imprese e le associazioni che hanno animato le prime due giornate della fiera.

La mattinata del 7 settembre è stata tutta all’insegna del settore hotellerie e ristorazione. Tra i temi affrontati, i nuovi modelli di gestione del servizio di housekeeping, la sicurezza alimentare e l’importanza delle figure professionali che gestiscono e svolgono il servizio di pulizia in hotel e ristoranti. Si è parlato, poi, di innovazione in un contesto in cui il servizio agli edifici, soprattutto in ambito cleaning, pulizia e sanificazione, acquisisce nuovo valore, diventando fondamentale per la salvaguardia della salute e della sicurezza di ogni individuo.

Sicurezza e sanità sono stati anche i temi centrali della seconda giornata, quella di mercoledì, che si si è aperta con un importante intervento di ONBSI sulle infezioni correlate all’assistenza a cura di Andrea Laguardia (Presidente ONBSI), Giorgio Vittadini (Presidente Fondazione per la Sussidiarietà), Walter Ricciardi (Università Cattolica del Sacro Cuore), Fidelia Cascini (Università Cattolica del Sacro Cuore) e Paolo Berta (Fondazione per la Sussidiarietà).

Uno degli argomenti sottolineati da più relatori importanti è quello legato ai tagli lineari in sanità e alla necessità di cambiare strategia nella spesa sanitaria, che non deve essere considerata un costo, ma un investimento in pulizia, sanificazione e anche formazione del personale che va, quindi, a beneficio della salute sia dei pazienti che del personale sanitario.

Anche le imprese hanno evidenziato come colonne portanti del loro attuale impegno la necessità di investire in formazione degli addetti del settore, ma anche in ricerca e in strategie innovative.

Tutti gli interventi sono disponibili on-demand all’indirizzo platform.issapulire.com