Il comparto industriale delle cartiere è in espansione continua. Non ha subito battute d’arresto nemmeno nell’ultimo difficile anno. E’ un settore in cui si movimentano bobine di grandi dimensioni, generalmente dalle 2,5 tonnellate in su, il che, richiede l’implementazione di carrelli da 6 a 9 ton di portata.

Negli ultimi anni Carer non si è solo affacciata a questo mondo ma si è imposta sul mercato di riferimento, grazie ad una versatilità dei prodotti elettrici che ha pochi competitor. Compatte e dalle prestazioni e autonomie di utilizzo elevate, la gamma di carrelli elettrici Carer si rivela uno speciale alleato nella movimentazione di bobine di carta.

Il successo dell’elettrico Carer A80X

La serie A, che fa parte della gamma di elettrici Carer presenta prestazioni che possono essere in tutto e per tutto equiparate a quelle dei diesel. I carrelli sono idonei al lavoro sia in esterna che all’interno, anche laddove ci si trovi in presenza di pavimentazione irregolare.
Il modello di maggior successo nelle cartiere è il compatto A80X, con gomma anteriore superelastica singola, che, non essendo soggetta a forature, garantisce parametri di sicurezza nelle movimentazioni all’interno dei capannoni e dei magazzini molto elevati. Fiore all’occhiello dell’A80X è la sua compattezza, da cui deriva anche una grande maneggevolezza.
Lungo mezzo metro in meno rispetto ai suoi competitor offre anche la possibilità di operare con la ruota anteriore singola al posto della gemellata. Una caratteristica ideale quando si svolgono le operazioni di handling negli spazi più ristretti.

Le pinze montate sull’A80X per la movimentazione delle bobine di carta

L’elettrico Carer: quali vantaggi?

L’elettrico Carer è l’ideale per tutte le operazioni indoor di immagazzinamento e movimentazione delle bobine di carta. L’assenza di emissioni e il risparmio dovuto alle batterie ne semplificano l’implementazione.

Rispetto alle macchine diesel, questi carrelli sono capaci di ridurre anche rumorosità e vibrazioni durante le normali operazioni di movimentazione. In più, la maggiore efficienza energetica rispetto ai carrelli con motori a combustione interna, garantisce un abbattimento dei costi gestione piuttosto interessante.

Un vantaggio economico che risulta più evidente se si considera quanto i carrelli di grossa portata lavorano all’interno delle cartiere. Un carico di operatività che non scende mai al di sotto dei due turni di lavoro giornalieri.

Inoltre, l’abbattimento dei costi totali di gestione viene amplificato dal contenimento delle spese di manutenzione e quindi del service.

Il carrello elettrico Carer A80X impegnato nelle operazioni di impilamento delle bobine

Il carrello elettrico Carer A80X: testalo nella tua cartiera

Il recente successo di questo elettrico Carer nel settore cartario è frutto di una strategia ben precisa dell’azienda. Per presentare le caratteristiche del nuovo A80X, infatti, Carer consente ai suoi clienti di provare il carrello all’interno della propria struttura, per meglio comprenderne l’idoneità alle operazioni che quotidianamente vengono svolte.
Sono diverse le cartiere che hanno scelto di dotarsi di questo carrello, dopo averne verificato l’effettiva maneggevolezza e le alte performance che, legate ad una economicità di utilizzo, rendono l’elettrico la migliore scelta possibile.

Le cartiere che desiderano testare il nuovo Carer A80X, possono prenotare una prova gratuita scrivendo a [email protected] o chiamando il numero 0545.1938010.

Per scoprire, invece, le performance dei carrelli elettrici A80X Carer, clicca qui