― Officina del Carrello lancia la LINDE/XPERIENCE e mette a disposizione un'intera flotta di mezzi Linde che potranno essere testati gratuitamente dalle aziende nella loro quotidianità operativa

Non chiamatelo test drive, perché è molto di più. È un’esperienza a 360 gradi attraverso due mondi: quello di Linde e quello di Officina del Carrello, due realtà che dal 2019 hanno consolidato una partnership vincente, che sta portando entrambe a raggiungere traguardi storici in Friuli Venezia Giulia.

Proprio da questa proficua collaborazione è nata una consapevolezza: per sfruttare appieno le potenzialità dei carrelli Linde è necessario dare la possibilità alle aziende di toccare con mano prestazioni, comfort e qualità dei mezzi direttamente in ambiente di lavoro. È nata così l’idea di LINDE/XPERIENCE: una flotta nolo che le imprese avranno la possibilità di testare gratuitamente, con la garanzia del servizio di Officina del Carrello.

Un’esperienza completa che comincia con la consulenza per la scelta del mezzo più adatto alle esigenze operative, passa per la consegna del carrello e la formazione e continua con un servizio di assistenza per tutto il periodo di test concordato.

Dai transpallet agli stoccatori, dai commissionatori ai carrelli diesel ed elettrici: sono numerosi i mezzi che Officina del Carrello mette a disposizione per questa nuova iniziativa. Macchinari che rispondono a diverse esigenze di movimentazione, scelte appositamente per dare una panoramica della vastissima gamma di prodotti Linde.

Questa iniziativa è nata dalla consapevolezza maturata dalla nostra partnership con Linde in Friuli Venezia Giulia – spiega Jari Montagnese, Responsabile Commerciale di Officina del Carrello -. Linde rappresenta un prodotto di altissima qualità con caratteristiche che lo differenziano dai competitor e abbiamo capito che veniva apprezzato dalle aziende nel momento in cui veniva fatto lavorare sul campo, nella quotidiana operatività dei nostri clienti”. Da qui la decisione di creare una flotta di mezzi, tutti con configurazioni, caratteristiche e optional diversi da mettere a disposizione gratuitamente per essere testati nelle sedi dei clienti.

Dal 1979 lavoriamo a stretto contatto con le aziende della nostra Regione – ci racconta il Presidente del CDA Giuseppe Vidonie in questi oltre 40 anni di attività sul territorio abbiamo imparato a capire le necessità e le richieste dei nostri clienti e a conoscere le esigenze del mercato del Friuli Venezia Giulia. Per questa iniziativa – continua Vidoni – lead, prospect e clienti interessati saranno seguiti dal nostro comparto commerciale che fornirà un servizio di consulenza a chi intende testare i mezzi Linde per supportarli nella scelta di quello più adatto a migliorare i loro processi di movimentazione. Il carrello viene poi consegnato per il periodo di testing concordato e il nostro servizio di assistenza rimane sempre a disposizione”.

Un’idea semplice ma efficace, che si è concretizzata anche nella realizzazione di una vera e propria campagna pubblicitaria, con alcune immagini studiate appositamente per accompagnare l’iniziativa; scatti di forte impatto emozionale che, come ci spiega Anna Viola, Responsabile Marketing di Officina del Carrello – vogliono giocare in maniera surreale ma evocativa con due delle caratteristiche più peculiari dei mezzi Linde: comfort e qualità, presentando al pubblico il connubio tra i prodotti Linde e il servizio targato Officina del Carrello.

Non abbiamo voluto dare una scadenza a questa iniziativa – spiega Montagnese – perché il nostro obiettivo è quello di mantenere stabilmente una flotta demo a disposizione dei clienti, ampliandola ulteriormente, per poter offrire al nostro mercato di riferimento una scelta di macchine sempre più vasta e aggiornata, da poter provare e toccare con mano”.

Per partecipare all’iniziativa basta visitare la pagina www.officinadelcarrello.it/lindexperience, scegliere tra le macchine a disposizione quella più adatta alle proprie esigenze e contattare Officina del Carrello per prenotare la propria prova gratuita

Richiedi qui la tua