― Scarsa visibilità e mancato rispetto delle distanze di sicurezza continuano ad essere causa di collisione tra carrelli elevatori e pedoni, determinando migliaia di incidenti gravi e anche fatali.
INCOFIN presenta una nuova tecnologia al servizio della sicurezza

Gli incidenti continuano ad essere all’ordine del giorno in aziende, laboratori e magazzini.
Laddove c’è un carrello elevatore in marcia, è molto probabile che ci si sia un pedone in pericolo.

Nonostante le campagne per la sicurezza siano sempre di più, la prassi e le procedure faticano a virare verso un atteggiamento di maggiore sicurezza.

Perché?

Perché c’è la malsana convinzione che, lavorare in maniera sicura, inceppi l’operatività: tempi più lunghi per rispettare limiti di velocità o equipaggiarsi con i dispositivi necessari, costi che si alzano, scarsa percezione del rischio.

Purtroppo disinnescare un’abitudine è una delle cose più difficili da fare per l’uomo, anche di fronte a una motivazione importante come la salvaguardia della salute.

Fortunatamente però la tecnologia ci viene in aiuto!

INCOFIN, partner italiano di SEEN Safety, presenta IRIS 860, dispositivo in grado di trasformare la visibilità dell’operatore in parte attiva di un sistema di rilevamento.

Si tratta di un sensore che facilita il rilevamento dei pedoni tramite un nastro catarinfrangente: quando un pedone si avvicina troppo al mezzo, sia il conducente che il pedone vengono avvisati da un allarme acustico.

I sistemi di rilevamento presenti sul mercato sono molti. IRIS 860 è una soluzione ideata pensando, oltre che alla sua efficacia, anche alla semplicità di utilizzo e convenienza.

Funziona tramite 2 raggi di rilevamento; l’installazione è semplice come anche il settaggio dei sensori che viene effettuato tramite app SEEN gratuita.

Tutto ciò si traduce anche in una particolare convenienza: il prezzo è economico, in più non sono previsti costi aggiuntivi e manutenzioni programmate.

IRIS 860 riesce a fare le rilevazioni in tutte le condizioni, indipendentemente da fattori come l’illuminazione, la presenza di residui di lavorazioni o sporco: rileva qualsiasi cosa con nastro catarinfrangente.

Le zone di rilevamento possono essere personalizzate e, come optional, è possibile impostare l’attivazione solo in retromarcia.

Caratteristiche tecniche si IRIS 860™ sensor

  • 60º x 45º area di rilevazione
  • 94dB avviso acustico per conducente e pedone
  • IP67 Progettato per uso esterno
  • Rilevazione fino a 8 metri
  • Resistente a urti e vibrazioni
  • Raggio laser sicuro per gli occhi
  • Nessun problema di interferenze
  • Possono lavorare più sensori contemporaneamente
  • Zona di pre-allarme

Per ulteriori informazioni:

INCOFIN srl, Via Celeste Milani 14, 21040 Origgio (VA)
02 93581670 www.incofin.it