Banner-CeMATInternazionalizzazione: percorsi e approcci per l’approdo ai nuovi mercati

Tra gli obiettivi dei players partecipanti, lo spirito del networking e la consapevolezza che insieme è possibile affrontare sfide difficilmente sostenibili senza coesione imprenditoriale

La Missione del Consiglio Nazionale dei Commercialisti svoltasi a Dubai e Abu Dhabi ha coinvolto anche Muletti Dappertutto che, con la sua presenza all’evento, ha allargato il suo sguardo verso l’orizzonte del Medio Oriente, con un entusiasmo senza precedenti. Un momento di formazione e, insieme, di approfondimento professionale che ha coinvolto oltre 180 partecipanti consapevoli della necessità di affrontare le nuove sfide difficilmente sostenibili da parte dei singoli, soprattutto qualora si tratti di affrontare percorsi d’internazionalizzazione delle imprese clienti. La Missione è stata contraddistinta dalla nutrita rappresentanza di Consiglieri Nazionali, con in prima linea Giovanni Gerardo Parente, ideatore dell’iniziativa ed un elemento di particolare rilievo è stato la consapevolezza di partecipare alla Missione immersi in un potente network di professionisti. Ciò è stato evidenziato soprattutto dal contributo offerto dall’Associazione VICINA che ha sostenuto l’evento con una folta rappresentanza del suo Direttivo e di suoi associati.

Da sempre, l’associazione propugna infatti lo spirito del networking tra i professionisti, in particolare nell’ambito della internazionalizzazione, ed al suo interno annovera i principali players nella materia, per lo più Dottori Commercialisti, con attività operative nei principali mercati mondiali. Alcuni protagonisti dell’evento, presenti negli UAE, hanno tenuto, durante i momenti formativi, convegni realmente degni di nota in tal senso, grazie a dettagliate relazioni che hanno saputo offrire notevoli spunti di riflessione ai presenti. Da tempo, l’Associazione si propone infatti come punto d’incontro e di riferimento per tutti i colleghi che vogliono confrontarsi operativamente sui temi e sulle opportunità di business in materia di internazionalizzazione delle imprese. Chiaramente anche la Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha dato il proprio contributo di rilievo con la presentazione della pubblicazione “Il made in Italy negli Emirati Arabi Uniti”, manifestando la volontà di intraprendere nuovi cammini e percorsi del tutto nuovi rispetto al passato. Non solo. I momenti di formazione così come quelli di approfondimento professionale hanno toccato il loro massimo punto di forza con il convegno “Professionisti e imprese verso nuovi mercati”, con la partecipazione, tra gli altri, dell’Ambasciatore d’Italia SE L. Stellino e con le visite ai distretti di Hamriyah Free Zone, al DWC (Dubai South), e all’Abu Dhabi Global market. Tutti momenti di grande interesse che hanno dato modo di scandagliare i percorsi e gli approcci disponibili alle imprese per approdare ai mercati di riferimento. Insomma, se è vero che l’internazionalizzazione è fondamentale per sondare e appropriarsi di territori non ancora esplorati, è anche vero che forse tra i maggiori protagonisti dei mercati, la consapevolezza che insieme è possibile affrontare anche le sfide imprenditoriali più ardue, deve ancora crescere. Per questa ed altre motivazioni, è estremamente importante rifarsi ai consigli, alle potenzialità di chi, come VICINA ed altre associazioni che si occupano di coesione tra imprenditori e promozione verso l’internazionalizzazione. Perché, sono queste le realtà in grado di imporsi quali punti di riferimento per chi crede che spostare il suo sguardo verso i mercati mondiali, sia fondamentale per vincere le sfide del futuro.

CeMAT 2016

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here