― Francesco Bao, Area Manager per il Centro-sud Italia di Degrocar Mitsubishi ci racconta come il marchio si stia espandendo grazie ad un ascolto attivo delle istanze aziendali di ogni concessionario

Fiducia al primo posto. E una grande dose di coraggio per affrontare le difficoltà dell’anno appena trascorso.
Se si potesse riassumere in due frasi la direzione che sta prendendo il mercato Mitsubishi nel Centro e Sud Italia, si potrebbe dire che a fronte di un inizio 2020 incerto e ricco di instabilità, la fiducia dei concessionari si è decisamente rafforzata.
Complice anche una casa madre che non ha lasciato da soli i concessionari ma che, al contrario, ha dato segnali forti di rinascita e crescita, parecchio significativi.

Esclusi i due mesi strettamente connessi con il lockdown, la ripartenza per Mitsubishi e quindi per Degrocar è stata velocissima – ha detto Francesco Bao, Area Manager per il Sud Italia -. Gli incentivi sui quali ha potuto contare il Meridione hanno sicuramente aiutato a superare un momento che inizialmente poteva sembrare devastante e incerto. Ma non è stato solo questo a far crescere quella resilienza tipica italiana e ancor più degli imprenditori del Sud. Da Mitsubishi è arrivato anche un rinnovamento di gamma e noi abbiamo potuto affinare in maniera più accurata le risposte che tutti i concessionari attendevano, studiando con loro soluzioni dedicate, personalizzate e meticolose per le loro esigenze”. 

La chiave del successo che sta nei numeri di Mitsubishi è quindi da ricercare anche nell’aver saputo fare rete.
Le regioni centrali come il Lazio e l’Umbria, pur non avendo avuto accesso agli incentivi, non sono state da meno: hanno fatto numeri interessanti, che con tutta probabilità supereranno quelli degli anni precedenti – ha proseguito Bao -. I concessionari hanno creduto nel marchio e nei rapporti che siamo riusciti a creare. Sono stati proprio i concessionari la forza del marchio in Italia. Sono loro che hanno compreso che non c’è alcuna posizione di stallo ma piuttosto un continuo fermento in Mitsubishi. L’uscita di progetti nuovi, l’acquisizione di nuovi marchi ha portato a risultati insperati, frutto di un lavoro corale e di tutti questi fattori che hanno contribuito“.

Due, le regioni che hanno fatto da traino per Mitsubishi nell’anno appena trascorso, con valori davvero impressionanti. Si tratta di Campania e dello stesso Lazio che grazie al lavoro di imprese come la DSV di Aprilia, leader nella fornitura di soluzioni logistiche e Max Tire Srl di Nepi, operante nella distribuzione di pneumatici, hanno fatto crescere in maniera esponenziale un mercato florido.

Ci sono realtà che pur senza contributi sono riuscite non solo a galleggiare ma a incrementare il lavoro. E, a fronte della grande capacità dei concessionari, c’è stata di sicuro anche una importante domanda da parte di clienti di rilievo. Solo per citarne alcuni, la CSM Centro Smistamento Merci Srl, importante azienda perugina del settore trasporti nel panorama italiano e Nipponia Srl, azienda di riferimento romana per la selezione e fornitura di ingredienti giapponesi di primissima scelta destinati alla ristorazione e ai professionisti. Si tratta di due clienti importanti per Degrocar che fanno comprendere quanto bene si stia evolvendo il nostro mercato” ha concluso l’Area Manager di Degrocar.

Una crescita che quindi procede a ritmo incalzante e che, oggi può fare affidamento non solo sulle soluzioni ma soprattutto sulle persone. Su quel concetto di rete e di connessione che continua a rafforzarsi giorno dopo giorno.

Degrocar dimostra ancora una volta di riuscire a porsi quale interlocutore privilegiato nel mercato, non solo grazie alla fornitura di prodotti e servizi per logistica e intralogistica. Ma anche e forse soprattutto per la capacità di rimandare a valori di condivisione tanto cari, da sempre, al settore.