L’installazione della nuova insegna a San Biagio di Callalta e l’apertura del nuovo sito web www.kiloutou.it sono gli ultimi atti di una storia iniziata a Treviso nel 1980. Una storia che è quella del mercato del noleggio delle macchine da cantiere e che in pochi anni, sotto la guida di Ivano prima, e di Carlo Buso poi, ha visto Cofiloc – Euronol affermarsi come una delle realtà più importanti del Paese.

Inizia quindi una nuova entusiasmante storia firmata Kiloutou, che a un know-how costruito in 40 anni, unisce la forza, l’organizzazione, l’ambizione e visione di un brand di valore internazionale.

Risponde a questa esigenza l’opera di rinnovamento e rafforzamento del management, condotta dall’amministratore delegato Yann Canari, che ha visto l’ingresso di nuove risorse in alcuni ruoli strategici del gruppo. Un lavoro tanto invisibile quanto necessario, per tenere testa alla concorrenza e acquisire sempre maggiori quote di mercato.

Il lancio del nuovo sito web

Oltre alle insegne, molto più visibile è la messa online del nuovo sito web www.kiloutou.it, ideato e ottimizzato per il mobile, che tra pochi giorni sostituirà quello di Cofiloc. Fondamentale per supportare lo sviluppo internazionale del gruppo Kiloutou anche a livello digitale (Digital Roadmap) e il rebranding di Cofiloc, il sito è frutto della collaborazione tra il dipartimento Digital IT, Kiloutou Italia e il dipartimento internazionale.

Grazie a un’interfaccia studiata per agevolare la navigazione, diventerà presto un punto di riferimento per tutti gli utenti in cerca di novità e attrezzature nel mondo noleggio. Come per tutto ciò che è nuovo, anche per gli abituali utenti sarà necessario un periodo di rodaggio, che verrà sfruttato per introdurre ulteriori aggiornamenti e funzioni.

Per prendere confidenza con il sito, collegandosi all’indirizzo https://www.kiloutou.it/benvenuti-in-kiloutou-it/ si accede a un’area che accompagna alla fruizione delle pagine.

Rebranding, corporate identity, on line, management, sono l’antipasto di un 2021 che per Kiloutou si prospetta ricco di contenuti, ma con un obiettivo: fare del giallo il principale colore del noleggio.