Alla fine anche SaMoTer ha dovuto soccombere al Sars-Cov-2.

Dopo svariati mesi di rinvii e nuove calendarizzazioni, il salone internazionale delle macchine per costruzioni, è definitivamente rimandato a marzo 2023. Non sarebbe infatti stato possibile organizzare SaMoTer a marzo secondo gli standard e i criteri di qualità e internazionalità del Salone.

Per motivi di sicurezza infatti, tenuto conto dei pareri medico-scientifici e delle categorie economiche interessate, gli eventi di Veronafiere partiranno solo ad aprile, mese nel quale si auspica di poter godere di una maggiore sicurezza, complice la campagna vaccinale e un clima che sembra essere più ostico per la sopravvivenza del virus.

Il commento di Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere

Una decisione inevitabile, ma ponderata e condivisa. Lo scenario legato alla pandemia dà ancora poche certezze e quindi, d’accordo con le case costruttrici e Unacea, l’associazione di riferimento del comparto, abbiamo individuato un nuovo posizionamento in linea con le esigenze del settore e con il calendario delle altre fiere specializzate in Europa. Al contempo, consapevoli dell’importanza per le aziende di avere un’occasione live dove presentare al mercato Italia le ultime novità, abbiamo deciso di organizzare un nuovo evento dinamico di avvicinamento, nell’autunno 2021.

Un nuovo appuntamento in autunno

Il cuore pulsante di SaMoTer continua comunque a battere e, in attesa della 31esima edizione a marzo 2023, in autunno ci sarà un nuovo appuntamento.

Tra il 30 settembre e il 2 ottobre, in concomitanza con Marmomac, verrà organizzato una sorta di spin-off di SaMoTer, un evento in linea con le esigenze del periodo, che si svolgerà all’aperto. Ospitato in cava, darà l’opportunità di vedere macchine e attrezzature da cantiere dal vivo, nel loro abituale contesto, un’occasione per presentare le novità del settore e per avere, anche se in maniera più surrogata, un momento dedicato al confronto per gli operatori del settore.

La contemporaneità con Marmomac, la più prestigiosa fiera mondiale dedicata alla filiera della produzione litica, potrà offrire l’occasione per realizzare importanti sinergie anche tra comparti differenti ma contigui.