Agile, compatto, funzionale: il mezzo ideale che aiuterà gli operatori sanitari e i volontari nel trasporto di medicinali, generi alimentari e attrezzature per sanificare. Da oggi il polo logistico della Croce Rossa Italiana di Bussoleno (Torino), potrà contare su un nuovo mezzo per il suo servizio di assistenza, grazie a una donazione da parte di Simai SpA, che ha deciso di regalare alla Croce Rossa Italiana un trasportatore elettrico a pianale PE15.  

Si tratta di un mezzo che contribuirà a sostenere l’attività logistica operativa dei volontari – spiega Massimiliano Bariola, amministratore delegato di Simai -. Siamo onorati di fare questa donazione. La consideriamo in qualche modo il nostro contributo alla lotta al Covid, un sostegno a tutti quegli operatori che ogni giorno combattono e si fanno in quattro per la sicurezza e l’assistenza della popolazione“.

La cerimonia di consegna del mezzo si è svolta martedì mattina nella sede dell’hub logistico di emergenza di Bussoleno. Il trasportatore servirà agli operatori per la movimentazione dei materiali, come, ad esempio, generi alimentari, farmaci, attrezzature, DPI, all’interno del polo logistico stesso.

Per noi questa donazione rappresenta il senso di responsabilità civica e l’impegno civile: vogliamo essere parte attiva nel sostegno alle istituzioni – continua Bariola -. La parte logistica è tra quelle più importanti perchè permette di spostare le merci e, se lo si può fare, è giusto contribuire e far sentire la propria vicinanza. La solidarietà è uno dei principi che teniamo stretti in Simai“.

Se è vero, infatti, che il lavoro dei volontari è prezioso, è anche vero che gli operatori necessitano di mezzi e infrastrutture, soprattutto nell’affrontare questa seconda ondata. “Compatibilmente con le possibilità che si hanno – conclude Bariola -, siamo convinti che anche le aziende, come la popolazione, non debbano essere solo spettatori ma attori primari nella gestione della pandemia“.