Per il quinto anno consecutivo la Moretti Ugo ha ricevuto il premio top partner Jungheinrich, un riconoscimento che viene assegnato alle aziende che si distinguono per il numero di carrelli elevatori venduti, nuovi e usati, il lavoro nel comparto ricambi e il fatturato.

Il premio è relativo al 2019, anno durante il quale la Moretti Ugo ha venduto complessivamente oltre 450 carrelli nuovi e usati, riuscendo a soddisfare in tempi brevi le esigenze dei propri clienti. Di questi, molti sono stati destinati a tre magazzini di grandi dimensioni. Commesse che, per l’azienda di Fermignano, hanno rappresentato una grande sfida.

Tra i più venduti nel 2019 ci sono soprattutto i carrelli frontali, ma il business piano piano si è allargato anche ai magazzini completi chiavi in mano, tanto che anche per questo 2020 i numeri della Moretti Ugo si confermano in crescita nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria.

In questo 2020, purtroppo con il lockdown abbiamo perso un mese e mezzo di lavoro ma lo abbiamo recuperato nei mesi immediatamente successivi alla riapertura – spiega Ugo Moretti -. Stiamo vedendo un buon movimento soprattutto per quanto riguarda il mercato dei carrelli nuovi“.

Quest’anno, grazie ai finanziamenti per l’industria 4.0 che stanno giocando un ruolo importante, molte aziende hanno deciso di investire per rinnovare il loro parco macchine. “Lo abbiamo fatto anche noi per primi, acquistando due macchine per i venditori, tre nuove officine mobili e un camion per il trasporto dei carrelli – aggiunge Ugo Moretti -. Nel Pesarese, poi, siamo stati fortunati perché il manifatturiero del mobile è ripartito alla grande“.

Ma non è tutto: il 2020 per la Moretti Ugo è stato anche l’occasione per allestire un vero e proprio showroom dei carrelli nuovi e usati. “Una sala mostre che abbiamo realizzato acquistando un secondo capannone adiacente al nostro“, spiega Moretti. In questo modo, i clienti potranno visionare tutti i macchinari. Una scelta, questa, che si è già rivelata vincente per l’azienda: “Io sono fiducioso, lo sono sempre stato – aggiunge Moretti -. Nonostante tutto, da parte delle aziende c’è voglia di muoversi, di andare avanti, di lavorare al massimo. L’idea della sala espositiva è nata anche dall’importanza di anticipare le future esigenze delle imprese”.

Ed è anche e soprattutto per questo che è fondamentale da parte delle aziende dare risposte veloci.La generazione delle imprese sta cambiando, sono tutti più giovani, più connessi e preparati a guardare al digitale – dice Moretti -. Di questo bisogna prendere coscienza e ci si deve saper adeguare. Questa nuova interconnessione ci obbliga a dare risposte velocemente. Non possono più passare uno o due giorni dall’arrivo di una richiesta: è necessario rispondere subito ed è quello che come azienda stiamo facendo e che ci sta premiando“. Proprio nell’ottica di migliorare sempre di più questo aspetto, la Moretti Ugo sta anche ridefinendo l’aspetto di alcuni suoi canali digitali, a cominciare dal suo nuovo sito web, che sarà online tra qualche settimana.

http://www.morettiugo.it/