― Controllare periodicamente lo stato della batteria, prestare attenzione alla tenuta delle catene e delle forche, verificare l’usura delle gomme. Sono questi alcuni dei principali consigli stilati da Baoli per prendersi cura dei carrelli elevatori, in particolar modo quelli elettrici, salvaguardandone l’efficienza e a garanzia della massima sicurezza dei carrellisti

Gli interventi di manutenzione nei carrelli elevatori sono fondamentali per ridurre al minimo il rischio d’incidenti, garantire efficienza e sicurezza dell’intera macchina e migliorarne le performance. Interventi ordinari o straordinari che devono essere eseguiti esclusivamente da personale adeguatamente formato e addestrato. Per questo motivo Baoli, azienda produttrice di carrelli elevatori e attrezzature da magazzino operante in più di 80 paesi in tutto il mondo, stila per ogni carrello della sua gamma l’elenco completo di tutte le verifiche e manutenzioni periodiche da effettuare – indicandole chiaramente sul manuale d’uso e manutenzione, che è parte integrante della macchina – e forma costantemente la propria rete affinché ciascuna, a partire dal semplice transpallet sino al carrello da 10t di portata, sia manutenuta ad un livello di efficienza pari al nuovo.

La corretta manutenzione passa da un’attenta pulizia, specialmente in presenza di ambienti di lavoro ricchi di particelle abrasive, come per esempio in quelli di lavorazioni metalliche o ceramiche. Di primaria importanza la verifica dello stato di usura delle forche, che troppo spesso vengono fatte strisciare a terra causandone un’usura prematura e sull’allungamento delle catene di sollevamento.

L’impianto idraulico dev’essere sempre perfettamente funzionante: vanno verificate le tenute delle guarnizioni e, qualora le tubazioni presentino segni evidenti di usura, quest’ultime andranno tempestivamente sostituite.

Molto importante è, inoltre, una corretta lubrificazione dopo la pulizia della macchina. Su molti carrelli sono presenti ingrassatori per una lubrificazione ottimale.

Massima attenzione anche alle connessioni elettriche, che devono essere tenute pulite, prestando l’attenzione di verificarle solo dopo aver tolto ogni tensione al carrello.

La manutenzione dei carrelli elevatori è una pratica fondamentale per salvaguardare la piena efficienza e funzionalità di questa tipologia di macchine e la salute dei lavoratori – ha spiegato Paolo Poscia, after sales manager di Baoli EMEA Si tratta d’ispezioni che devono essere fatte da personale qualificato e nella maniera più minuziosa possibile”.

Fondamentale è anche la manutenzione della batteria: a partire da quella ordinaria, che prevede il rabbocco periodico dell’acqua persa durante la ricarica, la verifica dello stato delle connessioni e di eventuali fuoriuscite di acido, spesso causa di una non corretta operazione di rabbocco, e il controllo della densità dell’elettrolita.

Un consiglio importante è poi, portare attenzione durante la fase di ricarica della batteria, che dovrà essere abbinata al corretto caricabatteria ed effettuata in locali idonei.

Inoltre non si dovrà mai dimenticare che le batterie non utilizzate per periodi di tempo prolungati dovranno essere riposte completamente ricaricate, ed eventualmente nuovamente ricaricate dopo settimane d’inutilizzo. Tutti gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria devono ovviamente prevedere l’impiego di ricambi originali Baoli per garantire il mantenimento delle prestazioni e della certificazione CE secondo la Direttiva Macchine 2006/42/EU e le norme europee specifiche del prodotto.

Un altro aspetto prioritario nella manutenzione dei carrelli elettrici è rappresentato dalle gomme, che sono l’unica parte della macchina a contatto con il suolo.
Le gomme di un carrello elevatore non conferiscono soltanto la necessaria aderenza per la trazione e per la frenata, ma sono anche un importante elemento di comfort del carrello, poiché rappresentano l’unico elemento smorzante tra il terreno e la macchina.
I carrelli elevatori, a differenza delle autovetture, non possiedono sospensioni.
Sulla gomma di un carrello elevatore grava inoltre non solo il peso del carrello, ma anche il peso stesso del carico trasportato. Diventa quindi importante sostituire, appena possibile, le gomme usurate o danneggiate a salvaguardia di una movimentazione sicura e confortevole per l’operatore.