― Dopo il successo del SAEM, il dealer Rimas inquadra la crescita del marchio nella provincia di Catania: “Oggi la logistica ha un altro colore, azzurro Baoli”

La conferma della crescita esponenziale di Baoli arriva dal Sud Italia ed in particolare dalla provincia di Catania, mercato sul quale il marchio rafforza la sua presenza.

E’ attraverso i dealer Rimas e DLF che Baoli ha preso parte alla 26° edizione del SAEM, importante Salone dell’Edilizia del Mediterraneo, una manifestazione che si è svolta Catania a fine ottobre nella massima sicurezza e nel rispetto delle norme igienico-sanitarie.
Ed è stato all’interno di questo evento che Rimas – in accordo con DLF – ha esposto numerosi prodotti della gamma Baoli all’interno di un ampio stand da 80 mq.

Un vero successo – afferma Giuseppe Urzì, socio di Rimas S.n.c insieme a Stefano Zuccarello –, i carrelli Baoli hanno raccolto molti pareri positivi, non a caso siamo in fase avanzata su diverse trattative che riguardano tutto il territorio siciliano”.
Quanto dichiarato da Rimas rispecchia perfettamente l’andamento di Baoli in tutto il Sud Italia, grazie al certosino operato dei numerosi dealer del Mezzogiorno d’Italia.

Nata nel 2011 per l’assistenza di carrelli elevatori, attrezzature per l’agricoltura e macchine puliscispiaggia, Rimas si trova all’interno del Mercato Agroalimentare della città di Catania (MASS) ed opera nel settore e nella progettazione di sistemi per la logistica da magazzino.
Da due anni è dealer monomarca Baoli, una tra le prime aziende ad abbracciare la filosofia del marchio: “Abbiamo avviato i primi contatti con Baoli nel 2016 – spiega Urzì –, quando il progetto era nella sua fase iniziale. L’azienda ci ha trasmesso fiducia fin da subito e dopo aver visionato le macchine e il magazzino ricambi di Rolo, abbiamo deciso di avviare questa partnership che oggi si conferma vincente”.

Molti gli aspetti cari agli operatori, secondo Rimas, per ciò che riguarda il marchio azzurro.
Inizialmente il marchio era sconosciuto e le aziende avevano molti dubbi, in particolare sulla validità del servizio after sales – continua Urzì-. Compravano una sola macchina per testare l’effettivo valore del mezzo, mentre oggi ci contattano per cambiare l’intero parco macchine. Con il tempo hanno imparato ad apprezzare non solo il rapporto qualità/prezzo e l’efficienza dei carrelli Baoli che non hanno nulla da invidiare ai marchi più blasonati, ma soprattutto hanno constatato l’affidabilità del servizio after sales. Noi di Rimas, grazie al supporto del magazzino ricambi Baoli di Rolo, garantiamo in tempi record i ricambi ai nostri clienti anche grazie al supporto delle nostre tre officine mobili di pronto intervento”.

Requisiti che hanno convinto anche partner come CRAI, famosa catena di negozi alimentari presente in tutta Italia, a scegliere Baoli: “CRAI utilizza in tutti i punti vendita siciliani numerosi carrelli Baoli come i transpallet EP 15 WS ed EP 16-N01, gli stoccatori ES 12 ed ES 16, i transpallet manuali HPT Basic e i nuovi transpallet con pedana EP 20-111 – conclude Giuseppe Urzì -. In molti casi sono andati a sostituire macchine di marchi più blasonati e per questo mi permetto di dire che in Sicilia – grazie al lavoro di tutti i dealer – la logistica sta cambiando colore: oggi è sempre più azzurro Baoli”.

Baoli in numeri
Dal 2016 Baoli ha conosciuto nel nostro Paese una crescita straordinaria non solo in termini di vendite ma anche di rete di vendita. Oggi presente in tutta la penisola con una capillare rete composta da oltre 70 dealer, la metà dei quali monomarca, Baoli è in grado di offrire elevatissimi livelli di servizio.
Basti pensare al tempismo senza uguali: solo nel 2019 ha evaso il 74% degli ordini entro 30 giorni.
Ottime anche le performance dell’after-sales: ad oggi l’azienda è in grado di consegnare l’83% degli ordini di ricambi entro 24h.
La sede EMEA di Baoli si trova in Italia, a Lainate, e in Italia è anche il magazzino ricambi, che si estende su un’area di 14.000 mq e conta oltre 4.600 referenze a stock.