― Sarebbe un peccato, per chi ha un canale di vendita online, non approfittare di questa congiunzione positiva di fattori. Vale anche per i venditori di carrelli elevatori, piattaforme, macchine per la pulizia… che sfruttano il marketplace tuttocarrellielevatori.it

Ci sono svariati indizi che ci fanno pensare che, il Black Friday del 2020, sarà la consacrazione delle vendite online (ammesso ce ne fosse bisogno).

Già da diversi anni le vendite online sono entrate nella tradizione americana dei saldi all’indomani del Giorno del Ringraziamento. Probabilmente è proprio grazie agli e-commerce se anche in Europa abbiamo iniziato ad osservare questa tradizione. Infatti, visto che consumatori trovavano online, durante il Black Friday, offerte molto vantaggiose, i negozi fisici hanno iniziato ad adattarsi, creando promo ad hoc per sfruttare questa ricorrenza.

Quest’anno il Black Friday sarà il 27 novembre, seguito dal Cyber-Monday il 30 novembre (tradizionalmente dedicato alle offerte sui prodotti tecnologici).

Se già, come abbiamo visto, gli e-commerce sono molto attivi nella creazione di promozioni per il Black Friday (sono stati proprio loro ad esportare la tradizione), quest’anno c’è motivo di credere che lo saranno ancora di più.

Complice il lockdown, le restrizioni agli spostamenti, i centri commerciali chiusi nel fine settimana… è molto probabile che molti utenti si riverseranno sugli store online per i loro acquisti.

Da non sottovalutare un altro aspetto.

Durante il primo lockdown, la scorsa primavera, le vendite online sono aumentate moltissimo, l’acquisto negli e-commerce è diventata una pratica molto familiare, quindi è facile supporre che molte persone si connetteranno per fare acquisti.

Visti tutti questi presupposti, sarebbe un peccato per chi ha un canale di vendita online non approfittare di questa congiunzione positiva di fattori:

  • i potenziali clienti sono online
  • gli utenti hanno familiarità con gli acquisti in rete
  • le persone sono disposte all’acquisto perché ormai abituate alla pratica del Black Friday

Vale anche per i venditori di carrelli elevatori, piattaforme, macchine per la pulizia… che sfruttano il marketplace tuttocarrellielevatori.it.

Ora è il momento di pianificare qualche offerta per sfruttare il Black Friday.

È molto importante pianificare, per sfruttare l’occasione di vendita senza rimetterci.

Vedi qui i nostri consigli:

Black Friday: consigli per chi vende

L’e-commerce crea lavoro nella logistica

È davvero un’epoca d’oro per gli e-commerce e, il loro successo, si sta ripercuotendo positivamente anche sul mondo della logistica.

Ne è un esempio il caso Fiege, gestore del sito logistico di Zalando, che assume 1000 addetti proprio per far fronte all’aumento delle vendite dell’e-commerce Zalando.

Zalando, con sede a Berlino, è una società che si occupa di commercio elettronico, specializzata nella vendita online di scarpe, vestiti e altri accessori. Creata nel 2008, offre il suo servizio di rivendita in 17 stati in Europa.

Una vicenda che attira l’attenzione e fa ben sperare per il settore logistico, dove purtroppo finora, riguardo all’occupazione, si è sentito parlare fin troppo spesso in termini di lavoro nero, sfruttamento, precariato, sub-appalti, caporalato…

In positiva controtendenza, Fiege ha stretto un accordo sindacale che contempla alcune interessanti novità.

Ad esempio, invece di formule flessibili determinate da una domanda finora molto mutevole, i contratti stipulati saranno a tempo indeterminato. La motivazione risiede proprio nell’aumento dei volumi di lavoro per l’e-commerce, generati dalle nuove consuetudini all’acquisto dettate dalla pandemia.

Tra le assunzioni rientrano anche molti dei collaboratori attualmente già in organico, ma non in pianta stabile. Non avranno il periodo di prova e si vedranno riconosciuta un’anzianità lavorativa pari ai periodi di lavoro già svolto in azienda.

Fiege potrà ricorrere a formule brevi di collaborazione (non superiori ai 60 giorni) solo per picchi produttivi particolari: Black Friday, Natale, saldi invernali ed estivi.