Come azzerare i tempi di fermo con l'assistenza e la diagnostica da remoto di G.R.

Comunicazione, condivisione delle informazioni e potenziamento della formazione tecnica. Sono questi i tre ingredienti che non possono mancare nella vita professionale di chi ogni giorno opera con i carrelli elevatori secondo G.R., azienda bolognese che da più di trent’anni si occupa di riparazione di schede elettroniche e macchine da sollevamento, vendita e noleggio di carrelli elevatori. Un’impresa che ha fatto di queste tre caratteristiche, insieme al servizio di assistenza attraverso tecnologie di diagnostica all’avanguardia, il fulcro del proprio business, diventando un punto di riferimento non solo per chi cerca un macchinario o uno specifico ricambio ma, soprattutto, per chi punta a una crescita professionale completa per i propri operatori con una formazione ad hoc mirata a ottimizzare tutti quei processi che, diversamente, richiederebbero maggiore tempo e risorse.

Dall’assistenza telefonica alla diagnostica da remoto

Assistenza tecnica telefonica, utilizzo di strumenti di tecnologia avanzata e console per effettuare prove, diagnosi computerizzate comprensive di assistenza da remoto e formazione degli operatori diventano, quindi, il centro attorno al quale ruota il lavoro quotidiano di G.R. e dei suoi clienti. “Nel rinnovare la nostra offerta commerciale, negli ultimi anni abbiamo deciso di potenziare sia i corsi base di elettronica che quelli specifici sulle diagnosi computerizzate di ultima generazione“, spiegano da G.R., fondata nel 1950 da Norberto Gigli con il nome di A.E.I. All’epoca una delle prime ditte di riparazioni di schede elettroniche nel settore del carrello elevatore in Italia, l’azienda è arrivata a un punto di svolta nel 1998, diventando l’attuale G.R. La prima sede era un laboratorio ricavato da un garage sotto un’abitazione a Borgonuovo di Pontecchio. Un luogo che per G.R. rimarrà sempre il simbolo di ciò che accompagna fin dall’inizio la ditta, una delle pochissime realtà italiane che promuove il made in Italy in elettronica.

La nostra filosofia è sempre stata quella di affiancare l’officina e il tecnico riparatore nell’approccio e nella comprensione, oltre che nella risoluzione del problema – spiega Carlo Bregoli di G.R. -. Il nostro lavoro, oltre alla riparazione della scheda o dell’impianto deve portare il tecnico alla comprensione del suo funzionamento non fermandosi ad una semplice installazione del prodotto e del suo collaudo finale sulla macchina. Siamo convinti che la migliore gestione del problema risieda nello studio della macchina stessa, nonché in un sempre più costante approfondimento sui sistemi di diagnostica di ultima generazione. Per questo cerchiamo invitiamo i tecnici ad approfondire la conoscenza delle macchine e dei loro strumenti di diagnostica”.

Come approcciarsi alle macchine, quali sono le sue logiche di funzionamento, quali misurazioni effettuare prima di smontare un pannello elettronico, quali verifiche fare sugli isolamenti dei vari motori, quali misurazioni sugli assorbimenti dei motori e della batteria sono tutte tematiche che affrontano i tecnici che scelgono i corsi di formazione di G.R. con l’obiettivo di apprendere una serie di competenze che portano a prendere decisioni che fanno risparmiare tempo e risorse nel trasporto dei carrelli o nell’acquisto dei ricambi e ad azzerare i tempi di fermo.

I corsi di formazione G.R.

Corsi di elettronica base

Questa formazione prevede:

  • Utilizzo strumentazione di misura (tester, pinza amperometrica misuratore di isolamento, misuratore di componenti, prova encoder)
  • Conoscenza componenti e loro funzionamento all’interno e degli impianti
  • Conoscenza logica di funzionamento impianti elettronici in generale e lettura schemi elettrici (sia impianti di passata tecnologia ad scr che nuova a transistor/mosfet)
  • Approccio ai metodi di prima diagnostica sul carrello elevatore e conoscenza/lettura schemi elettrici
  • Utilizzo console di diagnostica dei piu’comuni impianti(zapi, curtis, sevcon, ecc.

Corsi specifici su diagnosi computerizzate per carrelli Still, Linde, Jungheinrich

In questi corsi, i tecnici hanno la possibilità di usufruire di console e strumenti di diagnosi remota di ultima generazione, oltre a schede, componenti e parti di potenza dei quali G.R. si serve quotidianamente per il suo servizio di assistenza.

Questa strumentazione, unita all’assistenza telefonica, ci consente di affiancare i tecnici in loco e di fornire loro un fondamentale sostegno per risolvere i problemi di funzionamento e di gestione dei muletti direttamente dal computer – continua Bregoli -. Offriamo, inoltre, la possibilità ai nostri clienti di portarci le macchine in riparazione disponendo di una zona attrezzata ad ospitare carrelli elevatori o qualsiasi tipo di veicolo elettrico”.

Ad oggi G.R. conta più di 70 tra carrelli e transpallet alloggiati sui tavoli come banchi prova, oltre a cablaggi e e banchi di prova per macchinari di quasi tutte le marche. “Abbiamo anche sperimentato i processi di reverse engineering sia per la riproduzione di logiche di una certa complessità che per la riproduzione degli schemi elettrici di cui si compongono – conclude Bregoli -. Alla riparazione affianchiamo differenti linee di produzione e vendita di schede e componenti“. Tra questi:

  • Ricambi specifici come mascherine, tastiere, azzeratori, prova encoder, interfacce di  comunicazione generiche e specifiche.
  • Componentistica di potenza come transistor, diodi, scr originali e non.
  • Componentistica generica e materiali di uso comune come connettori per cablaggi, cablaggi stessi, pasta di raffreddamento al silicone, dielettrico per lavaggio motore e schede elettroniche.

https://www.grsrl.net/

info@grsrl.net

+39 051 845111