Come faremmo senza Whatsapp? L’applicazione di messaggistica di cui ormai è diventato quasi impossibile fare a meno, una delle prime che si scaricano quando si acquista un nuovo cellulare, negli anni ha visto un’implementazione delle sue funzioni, spesso utili anche per chi con Whatsapp lavora, comunica con i propri clienti, con i fornitori e non solo.

Sono moltissime le funzioni di Whatsapp, alcune delle quali se non sono nascoste, il più delle volte vengono trascurate. Ecco, dunque, un elenco di tutte le funzioni di Whatsapp – alcune anche curiose – che consentono di fare molto di più che inviare esclusivamente messaggi, foto e video.

Avviare una chat con se stessi

Qualcuno potrebbe chiedersi: e perché mai dovrei chiattare con me stesso? Questa funzione può essere utile come promemoria, un’alternativa rispetto alle note presenti sul cellulare o al tradizionale post it, perché consente di avere sempre tutto sotto mano. E, soprattutto, permette di avere a portata di mano immagini, documenti, tutto ciò che può servirci e che possiamo recuperare in pochi istanti. Per avviare una chat con se stessi su Whatsapp basta creare un gruppo con un amico e poi, immediatamente, rimuoverlo dal gruppo. A questo punto, la chat sarà pronta e nessuno potrà leggerla. È possibile anche metterla in evidenza, in modo che risulti sempre in testa a tutte le altre conversazioni. Per farlo, sarà sufficiente tenere premuto sulla chat o “scorrerla” verso destra e cliccare sull’icona del “pin”, che riporta la scritta “Fissa”.

Cancellare i messaggi inviati

Una funzione, questa, introdotta di recente, che consente di rimediare velocemente a un errore. Intervenendo nel giro di pochi minuti, tenendo premuto sul messaggio, è possibile eliminarlo “per tutti”. Et voilà: messaggio cancellato!

Scrivere in grassetto

Grassetto, corsivo, barrato, monospaziato: è possibile differenziare gli stili del testo selezionando la parte del messaggio che si desidera modificare e cliccare sulle icone che compaiono e che indicano la possibilità di cambiare.

Ascoltare gli audio in sequenza

Senza dover ogni volta premere play, l’applicazione ha introdotto la funzione audio in sequenza. Basterà cliccare play solo sul primo messaggio e quelli successivi si attiveranno da soli.

Registrare note audio senza tenere premuto

Tenere sempre il dito premuto sullo schermo, soprattutto quando si registrano note vocali superiori al minuto, può essere scomodo o fastidioso. È possibile, cliccando sull’icona del microfono e trascinandola verso l’alto, togliere il dito e registrare, per poi stoppare quando si ha concluso.

Bloccare l’accesso a nuovi gruppi

Accedendo alle impostazioni su Whatsapp, andando nella sezione account e poi privacy, si può scegliere chi tra i nostri contatti ha il permesso di inserirci in nuovi gruppi.

Entrare di nascosto su Whatsapp

Per fare questo, è sufficiente scaricare l’applicazione Unseen, che permette di leggere i messaggi senza dover entrare nell’app, quindi risultando sempre offline.

Recuperare i messaggi cancellati

Anche in questo caso, serve un’ulteriore applicazione: WAMR, che consente di recuperare le chat cancellate su Whatsapp dal cestino. Se, però, l’interlocutore ha già eliminato la chat, il recupero sarà impossibile.

Registrare le chiamate su Whatsapp

Un’altra funzione molto utile, specialmente se si ha la necessità di memorizzare delle conversazioni importanti, è quella che permette di registrare le chiamate su Whatsapp. Grazie all’applicazione CUBE ACR, è possibile registrare le chiamate su Whatsapp.

Usare Whatsapp con un numero anonimo

Basta scaricare l’applicazione TEXT+, attraverso la quale si possono creare dei numeri di telefono temporanei per usare Whatsapp in forma anonima. Ideale se si è in vena di scherzi!