Still: i nuovi RX 60-35/50, il ruolo degli elettrici nella logistica a zero emissioni
― Nell'evento organizzato per la stampa internazionale, tutte le caratteristiche della nuova famiglia di carrelli elevatori elettrici, ancor prima del lancio sul mercato

La gestione intelligente dell’energia oggi è un fattore sempre più significativo all’interno di una strategia di logistica vincente. Ed ecco perché, quella dello “Zero impact factory” è l’impronta che il carrello elettrico RX 60 di Still imprimerà nel futuro della logistica integrata smart.

Un carrello in grado di fare tutto, meno che emettere gas di scarico. Presentato in un evento dedicato alla stampa internazionale, l’elettrico di casa Still con capacità di carico da 3,5 a 5 tonnellate scrive, di fatto, una nuova storia per i carrelli elevatori.
E lo fa nell’anno del centenario del marchio.

Con lo sviluppo di questo carrello elevatore, vincitore agli Ifoy 2020, i progettisti Still sono riusciti a portare nella movimentazione la massima potenza, velocità e agilità, ridefinendo gli standard dei carrelli elettrici di questo segmento. Un prodotto che combina i criteri essenziali per il superamento del motore a combustione.

Con una velocità di marcia fino a 20km/h, l’RX 60 è l’ideale per la movimentazione in magazzino ed il trasporto di carichi pesanti, anche outdoor.  La soluzione perfetta per tutte le aziende che oggi non vogliono sacrificare prestazioni ed efficienza, sposando in pieno i criteri di eco-sostenibilità, senza rinunciare ad una riduzione dei costi.

Sette sono le differenti versioni disponibili, con baricentro di carico standard di 500 mm o di 600 mm su richiesta, i nuovi elettrici Still possono essere equipaggiati con batterie al piombo-acido ma anche agli ioni di litio, in differenti dimensioni studiate sulla base delle diverse esigenze aziendali e degli utilizzatori. Inoltre, in tutte le classi di peso è disponibile una variante High Performance che eccelle negli impieghi più impegnativi.

Still: i nuovi RX 60-35/50, il ruolo degli elettrici nella logistica a zero emissioni

Il vero punto di forza è l’innovativo sistema di trazione nell’asse anteriore con due potenti motori trifase a raffreddamento attivo: nella versione ad alte prestazioni i due motori da 11 kW forniscono un maggiore apporto di energia, aumentando del 46% la potenza rispetto ai modelli precedenti.

Il raffreddamento attivo garantisce elevata stabilità termica anche alle massime prestazioni di movimentazione. Le robuste ventole, esenti da manutenzione, si attivano in funzione della temperatura, raffreddando sia i componenti incapsulati dell’elettronica di potenza sia i motori di sollevamento e di trazione, il tutto senza filtri.

Dotati del sistema di estrazione laterale della batteria, i nuovi mezzi dai consumi ridotti consentono un cambio batteria rapido, che può essere effettuato da un solo operatore con transpallet, in massima sicurezza, risparmiando tempo e risorse.
E’ disponibile anche un caricatore incorporato (on board recharge) al fine di ottimizzare la flessibilità, che consente ricariche intermedie durante le pause di lavoro.

Come ogni prodotto Still, anche i nuovi RX 60 sono stati progettati per garantire il massimo comfort agli operatori. Sul fronte della visibilità, il profilo del montante garantisce una visuale ottimale sia sulle merci trasportate sia oltre il montante stesso. Massima ergonomia per l’operatore anche grazie allo spazio nella cabina di guida, considerevolmente più ampio rispetto ai modelli precedenti.  La posizione dei pedali allevia lo sforzo sulle gambe e consente di muoversi liberamente tra freno e acceleratore. Inoltre, anche il predellino è stato ingrandito e dotato di un bordo antiscivolo e la maniglia adattata a tutte le altezze.

Still: i nuovi RX 60-35/50, il ruolo degli elettrici nella logistica a zero emissioni