Al via le domande per il bonus pubblicità: ecco come presentarle
― Un credito d’imposta fino al 50 per cento della spesa sostenuta dalle aziende per investimenti pubblicitari. Le istruzioni per fare domanda e i modelli da compilare

Dal primo al 30 settembre 2020 è possibile inviare la comunicazione per l’accesso al credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali per l’anno 2020. Il cosiddetto “Bonus pubblicità”, una boccata di ossigeno per le imprese introdotta attraverso il Decreto Rilancio per far fronte alle conseguenze economiche dell’emergenza sanitaria legata alla diffusione del Coronavirus.

Cos’è il bonus pubblicità?

Si tratta di un credito d’imposta fino al 50 per cento della spesa sostenuta dalle aziende per investimenti pubblicitari in compensazione sul modello F24.

Con il Decreto Rilancio sono stati messi a disposizione 85 milioni di euro per il bonus pubblicità. Di questi:

  • 50 milioni di euro per investimenti pubblicitari in inserzioni su giornali online e cartacei
  • 35 milioni di euro per spot in tv e alla radio

DISPONIBILE QUI IL MODELLO PER RICHIEDERE IL BONUS PUBBLICITA’

Chi può accedere al bonus pubblicità

Possono beneficiare del credito d’imposta i soggetti titolari di reddito d’impresa o di lavoro autonomo e gli enti non commerciali che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie. Il credito d’imposta spetta in relazione agli investimenti effettuati: non è necessario, pertanto, aver sostenuto nell’anno precedente analoghi investimenti sugli stessi mezzi di informazione.

Quando presentare la domanda

Il periodo di presentazione della comunicazione telematica per accedere al credito d’imposta è compreso tra il primo e il 30 settembre 2020. Le comunicazioni telematiche già presentate nel periodo compreso tra il primo e il 31 marzo 2020 restano comunque valide e il relativo credito d’imposta richiesto, determinato a marzo con i criteri di calcolo allora previsti, sarà rideterminato, al termine della nuova finestra temporale per l’invio, con i nuovi criteri.

Come presentare la domanda

Il bonus pubblicità si richiede attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate, utilizzando l’apposita procedura disponibile nella sezione dell’area riservata “Servizi per” alla voce “Comunicare”, accessibile con le credenziali Entratel e Fisconline, SPID o CNS.

Successivamente all’invio della “comunicazione per l’accesso”, dovrà essere inviata, dal primo al 31 gennaio 2021, con la stessa modalità telematica, la “dichiarazione sostitutiva” relativa agli investimenti effettivamente realizzati.

DISPONIBILE QUI IL MODELLO PER RICHIEDERE IL BONUS PUBBLICITA’